Summit con Romeo, Antonini: “Un buon momento di confronto”

0

VIAREGGIO – “Un buon momento di confronto, dove sono state avanzate proposte concrete, se pure resta il problema dei servizi estivi”: Filippo Antonini stamani ha partecipato al “summit” sui servizi scolastici dell’infanzia, organizzato dal Commissario Romeo, insieme agli altri candidati a sindaco e ai rappresentanti del Vudi. 

Sulla partecipazione del comitato di genitori e cittadini la coalizione Viareggio Bene Comune si era espressa fin da subito. “La nostra volontà, espressa in diverse occasioni, di fare partecipare al tavolo sulle problematiche dell’infanzia il comitato Vudi (Viareggio Unita per il Diritto all’Istruzione) è stata rispettata” dice Alessandro Giusti, candidato al Consiglio comunale nella lista Repubblica Viareggina a sostegno di Antonini. 

“Questo era un punto sostanziale di trasparenza nei confronti dei cittadini che in questi mesi si sono battuti per il diritto allo studio dei nostri figli. Purtroppo registriamo la volontà (più o meno esplicita) di alcuni candidati di esternalizzare i servizi utilizzando voucher e soldi pubblici per finanziare scuole private ed ostacolare in qualche modo la statalizzazione che invece risulta “indolore” per le famiglie, garantendo al tempo stesso il diritto ad una scuola laica, gratuita, libera e di qualità sia per i bambini che per i lavoratori del settore”. 

Rimodulare le fasce Isee, lavorare a controlli efficienti sull’evasione, attivando fondi regionali per gli educatori dei bambini disabili e per finanziare i progetti educativi, sono alcune delle proposte del programma elettorale della coalizione.

“Con queste soluzioni possiamo garantire quello che erroneamente viene definito un servizio ma che noi invece chiamiamo diritto – conclude Giusti. – Diritto all’accessibilità dello studio, diritto ad una scuola primaria gratuita, di qualità e laica, che non prepari giovani lavoratori ma educhi futuri cittadini consapevoli”. 

No comments

*