“Una tassa per gli impianti sportivi di Viareggio”

0

VIAREGGIO – “Scuole e impianti sportivi sono due delle priorità che il sindaco e il Consiglio comunale che saranno eletti dovranno affrontare fin da subito e con politiche coraggiose. Il dissesto è una condizione grave e penalizzante – e questo i cittadini già lo sanno perché ne stanno vivendo le conseguenze – ma la sicurezza degli edifici scolastici e gli interventi sugli impianti sportivi non possono aspettare! Non possono aspettare neppure l’elezione del sindaco (pensiamo alla data del ballottaggio: 14 giugno) né l’insediamento ufficiale del Consiglio”. La nota stampa che riportiamo integralmente è a firma del candidato a sindaco Filippo Antonini: ” La scuola e lo sport sono diritti primari e a Viareggio sono sempre state delle eccellenze, dalla piscina al palazzetto, dallo Stadio Dei Pini ad un impianto come il Vasco Zappelli, chiuso da mesi per la malagestione delle giunte precedenti. Come abbiamo discusso molte volte durante questi due mesi di campagna elettorale (e in particolare il 18 maggio nell’interessante incontro con Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione Nazionale Allenatori Calcio incontro organizzato da Sinistra Ecologia Libertà a cui ha preso parte anche Stefano Poletti del Cgc Viareggio), bisogna ripartire dallo sport, garantendo la tutela di agibilità dei nostri impianti e facilitare l’accesso allo sport delle fasce più deboli e i giovani. Ma per chiamare i cittadini al voto e per riuscire poi a risolvere davvero i problemi, occorre avere idee chiare su come intervenire e sapere che, senza un investimento comunale, non sarà possibile neanche chiedere altri finanziamenti attraverso gli Enti o i bandi. Per questo noi proponiamo di rivedere, in parte e secondo il principio di proporzionalità, le tasse già deliberate e di istituire una tassa di scopo sulle seconde, terze, quarte case (e oltre) che non siano regolarmente affittate con canoni concordati (3+2). Questa tassa, che certamente ha le caratteristiche di una “patrimoniale locale”, dovrà essere destinata esclusivamente a finanziare la manutenzione delle scuole e degli impianti sportivi. Non sarebbe una misura “ideologica” contro i piccoli proprietari ma, in un momento del genere, con le circa 7mila case sfitte di Viareggio e gli alti livelli di evasione fiscale, è evidente che occorre intervenire anche in questo settore”.

Nella foto:  l’incontro sullo sport con Renzo Ulivieri e Stefano Poletti

No comments

*