“Venghino signori, venghino”, il non comizio in vernacolo di Foffo va in scena in Passeggiata

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) –  “Venghino signori, venghino…. benvenuti al Circo delle… meraviglie ”. Il non comizio elettorale di Foffo, al secolo Rodolfo Martinelli, ha avuto, ieri pomeriggio alle 16.32, come location piazza Margherita, difronte al Gran Caffè di patron Riccardo Zucconi, in Passeggiata, tra una folla di cittadini incuriositi. Sold out nel salotto buono, o quel che rimane, di Viareggio per il “non candidato” che in merito alla campagna elettorale in atto nella cittadina del salmastro, se pur non citando nomi, le ha cantate belle chiare. Uno “zoo” quello politico raccontato da Foffo dove “c’è ogni ben e mal diddio”. Un monologo ( che riportiamo integralmente ), durato circa una ventina di minuti, quello del “vecchio” attore della Canzonetta, uomo di sinistra che, senza peli sulla lingua, tra risate e applausi, ha tenuto banco, da vero mattatore, in nome di Sancta Mater Goliardia:

“Dice…lei non sa chi sono io……chi è lei un lo so ma se mi dice chi sono io la ringrazio…perchè in tutto vesto casino un lo so più neanch’io….ho visto cose che voi umani un potete nemmeno immaginare…..ho visto elettricisti allavori pubblici, indecoosi al decoro urbano, ho visto l’erba gialla che daremo in comodato al circo medrano per facci pascolà iddromedari almeno è sempre bella rasata, l’erba tropicale…alta un metro e mezzo… vest’estate ci s’è perso un bamboretto di 3 anni, quando l’hanno ritrovato era già da fa la prima comunione…..ho visto ponti che girino…belloooooo e ho anche visto passerelle che si rizzino quando passino le belle fie, con una nuova lega di acciaio – ferroso…la usino a Viareggio almeno dura di meno si rifà e così si da lavoro addisoccupati… ho visto elefanti e lestofanti, leoni e…tarponi…velli che striscino lungo immuri la notte a cercà l’avanzi…loro s’appuntino vello che sentino e che leggino eppò lo riportano a chi ce li manda e sincaso ti scancellino da feicebucche…ho visto uno di via della Portichina piangere in un bar…n’ho detto…Che t’hanno fatto?….M’ha detto che s’è visto arivà l’avvocati in casa perchè s’è azzardato a di in una conversazione….ma ci vai un popò in culo…che per noi a Viareggio è come mangià una caramella…un vorei che un domani si arivasse ad abolire anche il delafia, il bella mi topa….e il ollellè…ollallà…fassela vedè, fasselà toccà! Magari trovassi in comune e sentì dì…Senta…ci ni potrebbe dire che ci sarebbe una delegazione di Colle di Compito? Perchè se si ni dice si ni dice e se un si ni dice, un si ni dice e basta!A Carnevale vietate le saccate di coriandoli e sarà reso obbligatorio con delibera legasseli additi coll’elastico….tiri, tornino indietro….c’è da rispiarmià! Ho visto le palme lacrimans, una specie che abbiamo solo qui a Viareggio, aldilà del ponte dell’Abate un attecchiscono, da noi c’è il punterolo rosso.. dice…ma un ni date retta…un è il punterolo, un c’entra una bella sega!Le palme moiono perchè si suicidino dalla vergogna…un ce la fanno più neanco loro! Ho visto tante di velle cose che potete vedè anche voi quando inciampate in una mattonella oppure le signore che se piove e treppino su una matonella fissata male si fanno il bidet…schisccc..ho visto vello e tanto altro ma ve lo dirò solo se…..capito mi hai?..e come disse vel replicante in blade runner sotto la pioggia…e ora è tempo di morire…Una bella sega! Ora è il momento di vedè se a viareggini ni sono rimaste du noci moscate oppure du pompelmi come c’avevino i nostri nonni che il giorno del giudizio andranno a cercà uno a uno velli che hanno fatto vesto popò di troiaio per pigliàlli a calci nel culo!…oddio…ho detto culo?…scusatemi, un vorei m’arivassero l’avvocati a denunciammi….sssss, parlate sciograto…dovete dimenticavvi di èsse viareggini! Un fa fino…pò alle cene famose un v’invitino e dovete andà avanti a biove colla mezzina! Ora èn di moda iggeni…voi andate fori, tornate e trovate tutto lavato, stirato e bianco che più bianco non si pò!Dice che noaltri viareggini un sappiamo fa una sega!E ci sono anche viareggini che lo diono….si ma scrivetelo….un vi fate sentì.. perchè magari valcheduno di velli connonni al camposanto vecchio si potrebbe anche…incazzà….si pol dì…incazzà…un sarà troppo audace?E dopo mi sa volino le puntate di velle sane d’una volta! Pò ti offro anche da beve! Difatti vello che fino a pogo fa era la perla del Tirreno l’hanno fatto velli di fori! Noaltri semo un circo scalcagnato, c’è rimasto un trapezio pendoloni, una foca ammaestrata che invece del pesce per via delle palanche che un c’enno, mangia la cecina di Athosse che rimane diaccia quando chiudino…un leone spelacchiato che la notte va a imbriaassi e la mattina ce lo riportino coll’ape…tre pagliacci che ormai un si riordino nemmeno più la parte….però c’eno rimaste le palle….no velle deggiocolieri…velle vere velle de nonni…e un faticele tirà fori che scoppia un casino che un immaginate nemmeno! Cheppò tisenti una ciotta perchè ti senti di…avevate un pavadiso e l’avete vovinato…noiiii! Un t’azzardà perchè ti do una labbrata! Si sono ingubbiati tutti e la maggioranza era delle zone limitrofe sincasomai….camaiore, massarosa…e velli che stanno caldi caldi a casa e aspettino che ni portino a domicilio anche da un popoino più lontano! Si sono mangiati l’ovo in culo alla gallina che un l’aveva ancora fatto per paura di perdessi valchecosa!”

E questo –  le riprese sono state fatte da un cittadino, Marco Vatteroni, e montate da un noto fotografo, Alessandro Casalini – è il  Video non comizio di Foffo ,  caricato su Facebook! Una risata vi seppellirà, buona visione ( e audio! ).

 

No comments

*