Viareggio Porto, Baldini: “Non si rinunci ad eccepire la carenza di presupposti per il fallimento”

0

VIAREGGIO – “Mi auguro davvero – e in questo senso la sollecitazione va, in primo luogo, a tutte le forze attive del nostro territorio – che possano farsi avanti investitori in grado di supportare un piano concordatario che salvaguardi il patrimonio di Viareggio Porto e quindi, in ultima analisi, del Comune di Viareggio”. All’indomani della conferenza stampa fiume del Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo ( leggi anche: Viareggio Porto, la verità di Romeo), è il candidato sindaco Massimiliano Baldini a tornare sull’argomento: ” Anzi, come ho gia’ avuto modo di dire, riuscire ad ottenere una proroga dal Giudice Delegato di altri trenta giorni sarebbe importante per recuperare tempo da mettere a disposizione di eventuali trattative ma, per farlo, c’e’ bisogno che le parti si accordino su un rinvio dell’udienza fallimentare, ritrovando un dialogo che non pare mai esserci stato per davvero. Ad ogni modo, mi permetto di suggerire, anche al di la’ della posizione legittima che pare aver assunto il Giudice sul punto, di non rinunciare ad eccepire la carenza delle condizioni di fallibilita’ della società, continuando a coltivare, pregiudizialmente l’eccezione. Infatti, in caso di esito nefasto che nessuno di noi si augura, anche chi verra’ dopo il Commissario potra’ valutare possibili ricorsi, opposizioni ed impugnazioni nei confronti della malaugurata dichiarazione di fallimento di Viareggio Porto, sperando in interpretazioni diverse e favorevoli di fronte in sedi diverse da quelle di merito del primo grado”.

( foto di Iacopo Giannini )

No comments

*