Regionali 2015, Forza Italia e Lega Toscana – Più Toscana si presentano alle Giubbe Rosse

0

FIRENZE – È stata presentata oggi al caffè letterario Le Giubbe Rosse di Firenze la coalizione che fa capo al candidato presidente Stefano Mugnai. Il candidato di Forza Italia e il capolista della lista Lega Toscana-Più Toscana, Antonio Gambetta Vianna, infatti, hanno incontrato la stampa per illustrare il progetto comune in vista delle elezioni Regionali del prossimo 31 maggio.

«Io ringrazio – afferma Mugnai – chi come me anche oggi mette la faccia in questa sfida per correre al mio fianco. In Toscana, dove la sinistra ha generato un gap culturale dividendo le persone in buoni e cattivi secondo gli schieramenti politici, non è né facile né scontato. Ma qui c’è da cambiare la Toscana per farne una terra migliore, libera dalle burocrazie e finalmente adulta e viva. Serve l’impegno di tutti. Dobbiamo spezzare la catena delle burocrazie che paralizza la creatività individuale e i talenti delle comunità, dobbiamo recuperare un deficit infrastrutturale che piega le nostre economie e la mobilità dei cittadini, dobbiamo buttare nel cestino una riforma della sanità che taglia i servizi alla persona per rimpolpare gli apparati e un piano del paesaggio che ingessa il territorio nella staticità di una fotografia. Noi vogliamo girare il film di una Toscana bella, certo, ma viva e libera di crescere. Possiamo farlo insieme. Per questo oggi è così importante essere qui».

«La lista “Lega Toscana-Più Toscana” – spiega Gambetta Vianna, capogruppo di Più Toscana in Consiglio regionale – nasce dall’esigenza di portare avanti gli interessi dei cittadini residenti in Toscana. Vogliamo proseguire il percorso iniziato cinque anni fa all’opposizione di un sistema che sta continuando a fare il male della Toscana, tra scandali e politiche sbagliate». Il capolista nel listino regionale ha poi illustrato il programma della sua lista. «Per noi – spiega – è fondamentale dare la precedenza ai residenti in Toscana da almeno cinque anni per quanto riguarda le case popolari e gli asili nido e fermare il commercio abusivo, che sta contribuendo a mettere in ginocchio le nostre aziende. A proposito di lavoro, vogliamo che ci siano più incentivi alle imprese che assumono i giovani al primo impiego». Per Gambetta Vianna, «è necessario valorizzare le eccellenze toscane in agricoltura. In questi anni abbiamo fatto tanto, Expo è sicuramente un ottimo trampolino di lancio, ma non dobbiamo porci alcuni limite». Per quanto concerne la viabilità e le infrastrutture, la lista Lega Toscana-Più Toscana punta a stoppare le grandi opere inutili e a riqualificare le strade di grande traffico.

Gambetta Vianna ha poi rispedito al mittente le critiche piovute nei giorni scorsi da parte di un candidato della Lega Nord. «I leghisti lombardo-veneti – spiega – temono la nostra lista perché, a differenza loro, noi mettiamo le politiche per la Toscana e i toscani al centro dei nostri pensieri e della nostra attività politica. La Lega Nord, infatti, ha scambiato le elezioni Regionali per elezioni Politiche. I suoi esponenti non fanno altro che parlare alla gente di problematiche che con queste elezioni c’entrano ben poco, come per esempio gli sbarchi dei profughi o l’euro. Noi, invece, parliamo di problematiche che riguardano esclusivamente il territorio toscano. Tra l’altro, hanno attaccato il nostro simbolo che è già apparso in elezioni precedenti, come per esempio alle Comunali di Prato dello scorso anno».

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Emilio Paradiso, candidato nel listino regionale per la Lega Toscana-Più Toscana, e Alessandro Mazzerelli del M.A.T. (Movimento Autonomista Toscano), candidato per la Lega Toscana-Più Toscana nelle circoscrizioni di Arezzo e Livorno.

No comments

*