Staccioli (Fratelli d’Italia): “Il contributo ai disabili è essenziale, il comune riveda la decisione”

0

VIAREGGIO – “Il Comune di Viareggio ha sospeso il contributo “aiuto alla persona indiretto”, destinato a persone con disabilità, e ritenuto non essenziale”, a raccontarlo è Marina Staccioli, consigliere regionale di Fratelli d’Italia e candidata per il secondo mandato, che ha ricevuto diverse segnalazioni dal territorio.

“Durante il mio mandato ho sempre seguito le problematiche relative alla disabilità, dalla piccolezza del bollo auto al più grande progetto del “dopo di noi”, e sono allarmata da questa situazione – commenta Staccioli – stiamo parlando di bambini e ragazzi con disabilità di carattere neuropsichico molto invalidanti, come l’autismo, e di un contributo stabilito ad hoc per la persona (mediamente di circa 200 euro); in un quadro come quello attuale dove anche l’Usl non dispone di servizi specifici, l’abolizione del contributo è un colpo pesantissimo per le famiglie e non fa altro che peggiorare anche la situazione di questi soggetti più deboli, ancor più isolati”. “Notizia di stamani è l’annullamento dei centri estivi, un’altra tegola su queste famiglie”.

“Ritengo che questo contributo sia da ritenersi essenziale e pertanto invito il Commissario Straordinario Dott. Valerio Massimo Romeo, a fare un passo indietro nella sua valutazione, perché il bisogno di queste famiglie è reale e concreto, e anche perché si parla di soggetti deboli che le Istituzioni devono tutelare – conclude Staccioli – grosse responsabilità in tal senso le ha il Governatore Rossi, che era stato messo in guardia sulle problematiche sociali che sarebbero emerse a Viareggio, ma probabilmente elettoralmente contava più altro”.

No comments

*