Elisa Montemagni (Lega): “In Toscana scarse dotazioni di vaccini antinfluenzali”

“Da varie zone della Toscana-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-ci arrivano preoccupanti segnalazioni di farmacisti e medici di base che lamentano, fin da ora, scarse dotazioni di vaccini antinfluenzali.” “Comprendiamo e condividiamo il fatto-prosegue il Consigliere-che sia stata data la priorità alle persone più anziane ed a chi ha particolari patologie, ma riteniamo, comunque, ingiusto che coloro i quali non rientrano nella fascia più a rischio, non possano regolarmente e tempestivamente vaccinarsi.” “Oltretutto-precisa l’esponente leghista-da più parti, compresa la Regione Toscana, sono stati fatti ripetuti inviti, anche con campagne mirate e correlati slogan, a cautelarsi dalla normale influenza, considerando pure la recrudescenza del Covid-19.” “Non vorremo, poi-sottolinea la rappresentante del Carroccio-che nonostante il milione e mezzo di dosi messe a disposizione primariamente per le predette categorie a rischio, ci sia addirittura l’impossibilità di fare il classico vaccino anche per chi prioritariamente ne avrebbe pieno diritto.” “Insomma-insiste il Consigliere-visto che tale vaccinazione è consigliabile farla tra novembre e dicembre, è doveroso che ci si attrezzi immediatamente per rifornire le farmacie e gli stessi medici di famiglia.” “E’ fondamentale, però-conclude Elisa Montemagni-oltre che avere delle cospicue scorte, anche riuscire a programmare una capillare ed attenta distribuzione sul territorio, cosa di cui, purtroppo, nutriamo seri dubbi; di tutto ciò, chiederemo, quindi, lumi all’Assessore alla Sanità, Bezzini, predisponendo una specifica interrogazione.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: