Empoli, colpo per la salvezza: gli azzurri tornano a vincere

Vittoria pesantemente per l’Empoli di Giuseppe Iachini, il Sassuolo perde 3-0 per i goal messi a segno da Krunic, Acquah e Farias. Gara a senso unico per tutti i novanta minuti di gioco, allo stadio ‘Castellani’, i ragazzi di De Zerbi mettono in campo la peggior prestazione della stagione, incassando la seconda sconfitta consecutiva. Gli azzurri, senza vittorie da otto giornate, volano a 21 punti, mentre il Sassuolo, reduce dalla precedente sconfitta casalinga contro la Juventus, rimane a 30.

Nella gara d’andata, giocata a Reggio Emilia a settembre, i neroverdi ebbero la meglio sugli azzurri col risultato di 3-1.Gli emiliani per continuare a sperare in un piazzamento europeo dovranno lavorare senza sosta: “Non ci saranno giorni liberi, dobbiamo lavorare per puntare a qualcosa di più.” risponde in conferenza stampa De Zerbi.

FORMAZIONI :
Empoli (3-5-2) – Dragowski, Veseli, Silvestre, Dell’orco, Di Lorenzo, Acquah (79′ Brighi), Bennacer, Krunic (88′ Ucan), Pasqual, Farias (67′ La Gumina), Caputo
ALL.: Iachini

Sassuolo (4-3-3)– Consigli, Lirola, Peluso, Magnani, Rogerio, Duncan (46′ Bourabia), Sensi, Locatelli M, Brignola (47′ Berardi), Babacar (76′ Matri), Boga
ALL.: De Zerbi

HIGHLIGHTS:

Inizio soporifero, ma la prima vera occasione della partita è avvenuta a metà del primo tempo. Azione decisiva per la squadra di Iachini , che sblocca la partita al 34′. Krunic si porta dietro tutta la difesa del Sassuolo,accentrandosi dalla sinistra, si ritrova davanti a Consigli con un pallonetto sul portiere in uscita, porta in vantaggio i suoi grazie ad un gol incredibile.

Altra conclusione per la squadra empolese con Farias, il quale addomestica un pallone dentro l’area di rigore, dal lato destro, con passaggio morbido per l’inserimento di Acquah, che di prima intenzione supera nuovamente Consigli e goal : 2-0 per gli azzurri di Iachini al 37’con Acquah. Prezioso controllo di palla all’ingresso in area di rigore per Farias  che elude l’intervento di due difensori per poi superare con un tocco di punta l’uscita disperata di Consigli: è il 3-0 che chiude al 60′ una eccellente prestazione azzurra.