Enrico Rossi voce recitante in “Pierino e il lupo” di Prokofiev

FIRENZE – Sarà il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a interpretare il ruolo di “narratore” in “Pierino e il lupo” di Sergej Prokof’ev, domenica 8 maggio all’Auditorium di Santo Stefano al Ponte (ore 21 – piazza di Santo Stefano, accesso da via Por S. Maria – Firenze) nell’ambito di una serata di raccolta fondi per la Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus, che da oltre quindici anni sostiene ricerca, informazione e cure contro i tumori infantili.
 
L’iniziativa è organizzata dall’Orchestra da Camera Fiorentina, attraverso il suo fondatore e direttore stabile, Giuseppe Lanzetta, da sempre attento ai temi della solidarietà.
 
“Pierino e il lupo” fu composta 1936 da Sergej Prokof’ev con l’intento esplicito di render accessibile la musica ai bambini, tanto che i personaggi della fiaba vengono presentati, uno alla volta, insieme agli strumenti e ai temi musicali che li caratterizzeranno: Pierino-archi, Uccellino-flauto, Anatra-oboe, Gatto-clarinetto, Nonno-fagotto, Lupo-corni, Cacciatori-timpani e gran cassa…
 
Il ruolo di narratore, per niente semplice, sottintende conoscenze musicali e tecniche teatrali. La serata si aprirà con musiche da colonne sonore di Ennio Morricone, a seguire la celebre favola sinfonica del compositore russo, con il Presidente Enrico Rossi voce recitante.
 
I biglietti – 25 euro intero e 20 ridotto – sono disponibili attraverso il circuito di prevendite Boxol www.boxol.it e, il giorno stesso del concerto, alla cassa dell’Auditorium, orario 10-21.
 
Musicisti, tecnici e maestranze coinvolte presteranno gratuitamente la propria opera. L’incasso, come detto, sarà consegnato alla Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus.
 
FONDAZIONE TOMMASINO BACCIOTTI – L’attività della Fondazione è rivolta allo studio, alla cura, all’assistenza e all’informazione dei tumori infantili, soprattutto quelli cerebrali. Tra le iniziative della Fondazione ricordiamo gli appartamenti offerti in modo totalmente gratuito, provvedendo anche al pagamento delle utenze, alle famiglie dei bambini ricoverati presso il Meyer; il sostegno psicologico e/o economico offerto ai genitori; il sostegno alla ricerca, attraverso borse di studio a favore di medici pediatri oncologi e di tecnici di laboratorio; l’acquisto di importanti macchinari per la terapia dei tumori infantili.
 
Si può sostenere la Fondazione attraverso il 5 x 1000 della dichiarazione dei redditi. Basta apporre una firma e indicare il codice fiscale della Fondazione nel riquadro dedicato al sostegno del volontariato e alle ONLUS C.F.: 94078280487.
Attraverso bonifico bancario intestato a Monte dei Paschi di Siena – Fondazione ‘Tommasino’ Bacciotti ONLUS – codice IBAN IT 64 Z 01030 02811 000001498806, ABI 01030, CAB 02811, c/c 1498806. Cassa di Risparmio di Firenze: Fondazione “Tommasino” Bacciotti ONLUS codice IBAN IT 55 H 06160 37840 000008968C00, ABI 06160, CAB 37840, c/c 8968/00
Attraverso c/c postale intestato a Fondazione “Tommasino” Bacciotti ONLUS, c/c 12158531.

Lascia un commento