Eroina nascosta in un coniglietto di peluche, arrestato

AREZZO – Nascondeva droga all’interno di un coniglietto di peluche, ma il pupazzo non è sfuggito alla perquisizione dei carabinieri i quali hanno trovato e sequestrato lo stupefacente e arrestato il proprietario. A finire nei guai, con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, è stato un pregiudicato nigeriano.

L’uomo, da tempo sotto osservazione da parte dei Carabinieri, è stato fermato dai militari di Montevarchi e del reparto Radiomobile della compagnia di San Giovanni Valdarno in seguito ad accurate perquisizioni. Durante gli accertamenti svolti all’interno dell’abitazione sono saltate fuori ben ventitré dosi di eroina già confezionate e pronte alla vendita al dettaglio. Diciotto di queste erano nascoste proprio all’interno di un coniglio di peluche.

Al termine delle perquisizioni sono stati anche sequestrati nove cellulari ed un tablet con cui, secondo i militari, il presunto pusher si teneva in contatto con i clienti. Sono stati inoltre trovati bicarbonato di sodio – utilizzato per tagliare le dosi di sostanza stupefacente – e un bilancino di precisione per dosare la droga una volta confezionata.