Escursionista precipita sulle Apuane, un ramo gli trafigge il torace

MASSA-CARRARA – Ieri pomeriggio un escursionista di 68 anni che si trovava in montagna sulle Alpi Apuane insieme ad altri due amici e’ caduto per circa cinquanta metri nella zona della Cava Michelangelo a Seravazza, al confine fra la Versilia e la Garfagnana. Nella brutta caduta l’uomo ha rimediato numerosi traumi e fratture in varie parti del corpo, ma e’ rimasto fortunatamente cosciente. Visto che l’incidente e’ avvenuto in una zona particolarmente impervia delle Alpi Apuane, e’ intervenuto l’elisoccorso Pegaso insieme ad alcuni uomini del Soccorso Alpino. Due di loro sono stati calati sul posto con verricello (uno dei due attrezzato con una motosega per tagliare alcuni rami che impedivano il recupero dell’uomo ferito). Successivamente un medico del 118 e’ riuscito a calarsi sul luogo dell’incidente ed ha stabilizzato il paziente che aveva fra l’altro un ramo di una pianta conficcato nel torace. Una volta recuperato e trasferito a bordo dell’elisoccorso, il ferito e’ stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale Cisanello di Pisa. I suoi due compagni di escursione, che sono usciti illesi, sono stati raggiunti dai volontari del Soccorso Alpino e sono riusciti a rientrare a piedi.