Eventi culturali e turistico promozionali nell’area medicea di Seravezza: chi ha idee e progetti si faccia avanti

0

SERAVEZZA – Chi ha idee e progetti per l’organizzazione di eventi culturali e turistico-promozionali nell’Area Medicea di Seravezza si faccia avanti. Il consiglio di amministrazione della Fondazione Terre Medicee, ente gestore del sito patrimonio Unesco, ha diramato infatti un avviso esplorativo rivolto a chi è interessato a un affidamento diretto per l’uso temporaneo dei locali e degli spazi di pertinenza della Villa Medicea – il Palazzo, il giardino, le Scuderie Granducali – per l’organizzazione di iniziative nel corso del 2018. Per presentare i progetti c’è tempo fino alle ore 12 di mercoledì 15 novembre. Tutti i dettagli sono disponibili nella sezione news del sito web della Fondazione (www.terremedicee.it).

«In sintonia con le politiche degli ultimi anni e alla luce dei buoni risultati già conseguiti, la Fondazione si apre al territorio e a tutti i soggetti pubblici o privati che hanno idee valide da sviluppare all’interno del sito mediceo», spiega Giacomo Genovesi, assessore alla promozione e valorizzazione del territorio e vicepresidente della Fondazione Terre Medicee. «Vogliamo favorire i progetti innovativi e di qualità, che si armonizzino con le attività esistenti e con i programmi culturali della Fondazione puntando a valorizzare il sito patrimonio Unesco nel suo complesso e a renderlo più attrattivo a beneficio di Seravezza e di tutto il territorio comunale. Nell’anno in cui si celebrano i 500 anni di Michelangelo a Seravezza particolare attenzione sarà riservata alle proposte che giungeranno su questo tema specifico».

 

Chi è interessato a presentare una o più proposte (sono esclusi dall’avviso i progetti espositivi destinati al piano nobile di Palazzo Mediceo) può farlo depositando la manifestazione d’interesse in carta libera corredata dalla descrizione del progetto, delle caratteristiche dei soggetti ai quali lo stesso è rivolto e del cronoprogramma comprendente le fasi di allestimento e disallestimento delle strutture funzionali all’evento da organizzare. Il consiglio di amministrazione della Fondazione valuterà le proposte ricevute tenendo conto dell’idoneità e del merito tecnico-organizzativo degli eventi proposti, delle corresponsioni a titolo di rimborso spese o delle eventuali erogazioni liberali a favore della Fondazione, dei benefici in termini promozionali e d’immagine per il complesso della Villa Medicea. L’eventuale affidamento avverrà mediante la stipula di una convenzione.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: