Eleonora Tirrito è il “Summer Talent 2016”

0

LIDO DI CAMAIORE – Una platea gremita in ogni ordine di posto e centinaia di persone in piedi lungo tutta l’area-spettacolo hanno salutato l’edizione 2016 di “Lido Summer Talent – La voce della Versilia”, gara canora ideata da Mattia Di Vivona e Adriano Pallottini che, la sera del 14 agosto, ha eletto la sua quinta regina.

Sull’avveniristico palco allestito dalla Star Sevice Group davanti al bagno Maestrale, in Passeggiata a Lido di Camaiore, fra giochi di luce ed effetti speciali la versiliese Eleonora Tirrito ha trionfato dopo oltre tre ore ricche di emozioni, spettacolo e buona musica condotte dal direttore artistico Mattia Di Vivona e riprese dalle telecamere di Rete Versilia News, media partner dell’evento, che le riproporrà sul canale 85 del digitale terrestre in due parti: la prima, martedì 16 agosto alle 21 (in replica mercoledì 17, alle 9 e alle 15); la seconda, martedì 23 agosto sempre alle 21 (replica mercoledì 24, ore 9 e ore 15).

Martina Cecchini, Antonio Cusimano, Lorenzo Ghiselli, Valeria Lunardi, Jessica Piscitelli, Marc Lee, Angelica Lo Porto, Niccolò Pagliai, Alessandro Pasquinucci ed Eleonora Tirrito, questi i dieci concorrenti in gara, si sono presentati al pubblico con due esibizioni corali, una per i cinque “big” e l’altra delle cinque “nuove proposte”.

Poi le presentazioni “ufficiali” dei sette componenti della commissione artistica esterna presieduta dal M° Nicola Innocenti, insegnante di canto e clarinetto dell’orchestra sinfonica di Sanremo 1990: con lui, il super ospite della manifestazione Franco Nisi, speaker e direttore di RadioItalia Solo Musica Italiana; Paolo Repetto, cantante, compositore e arrangiatore; il M° Massimiliano Calderai, compositore e insegnante di pianoforte jazz; il M° Moreno Botti, direttore d’orchestra e collaboratore storico di Toto Cutugno; Gianluca Bezzi, cantante e critico musicale; Patrizia Pitoni, patron di Lido Summer Talent e proprietaria del bagno Maestrale.

Esaurito anche il rito dei ringraziamenti ai partner istituzionali (Unione dei Comuni e Consorzio di Promozione Turistica della Versilia, Comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza e Viareggio) la gara è entrata nel vivo. La prima manche ha messo i concorrenti a confronto sul “cavallo di battaglia”: promossi Jessica Piscitelli, Martina Cecchini e Lorenzo Ghiselli fra i “big”, Eleonora Tirrito, Marc Lee e Angelica Lo Porto fra le “nuove proposte”.

Nella seconda, sfide testa a testa (accoppiamenti sorteggiati sul palco) su brani del Festival di Sanremo: Martina Cecchini ha prevalso su Jessica Piscitelli cantando “Fa’ che non sia mai” (Eramo e Passavanti, Sanremo Giovani 1996); Eleonora Tirrito con “Tutto quello che un uomo” (Sergio Cammariere, Sanremo 2003) ha avuto la meglio su un’apprezzatissima Angelica Lo Porto; Lorenzo Ghiselli l’ha spuntata all’ultimo voto su Marc Lee, interpretando “Uomo senza età” (Francesco Renga, Sanremo 2009).

 

I tre rimasti si sono quindi affrontati con accompagnamento live al pianoforte del M° Calderai

su canzoni assegnate a sorte dall’immenso repertorio del genio della musica italiana, Giancarlo Bigazzi: a Lorenzo Ghiselli è toccata “Cosa resterà di questi Anni ’80”, portata al successo da Raf; per Martina Cecchini “Eternità”, di Renato Zero; a Eleonora Tirrito “Gli uomini non cambiano”, dell’indimenticabile Mia Martini. Questa manche ha decretato il terzo classificato di Lido Summer Talent – La voce della Versilia: il viareggino Lorenzo Ghiselli, 18 anni, vincitore della kermesse nell’edizione 2014.

La sfida per il titolo, con esibizioni senza base musicale, si è consumata fra Eleonora Tirrito e Martina Cecchini, la più giovane fra i concorrenti in gara con i suoi 17 anni.

Eleonora ha interpretato “Un’apertura d’ali” di Renato Zero, Martina “Il cielo in una stanza” nella versione della grande Mina. La commissione artistica esterna ha premiato la voce di Tirrito, immortalata dall’obiettivo del fotografo Paolo Mazzei mentre riceve dall’assessore al turismo del Comune di Camaiore Carlo Alberto Carrai lo splendido trofeo in marmo bianco delle Apuane. Per la giovane cantante di Massarosa anche una giornata completa di registrazione negli studi della Lupo Records di Lucca. Il premio della commissione stampa, assegnato dalla redazione giornalistica di Rete Versilia News e NoiTv, è andato invece a Valeria Lunardi, mamma di tre bambine e vincitrice l’anno scorso di Lido Summer Talent.

Ma l’emozione “adrenalinica” della gara e dei verdetti non è stata l’unica offerta da Lido Summer Talent: grande partecipazione per la canzone dedicata alla strage di Viareggio del 2009, scritta e presentata come “cavallo di battaglia” da Alessandro Pasquinucci; apprezzatissime le giovani e giovanissime allieve della scuola Danz’Arte di Viareggio, diretta da Annalisa Lombardi; toccante la performance chitarra-voce di Paolo Repetto e Khatia, “Follia”, sul tema della violenza contro le donne.

Ancora, il pensiero alla fondazione Tommasino Bacciotti, legata da una storica partnership di solidarietà a Lido Summer Talent; le simpatiche incursioni nel dietro le quinte con Federica Michetti; l’abbraccio alla moglie di Giancarlo Bigazzi, Gianna, ospite in platea, che non ha risparmiato apprezzamenti alla location, allo spettacolo e alla personalità che il giovanissimo conduttore Mattia Di Vivona ha saputo esprimere sul palco e imprimere all’intera kermesse.

Infine, l’intervista a Franco Nisi che ha lanciato un monito ai ragazzi: “La musica è condivisione, si fa insieme agli altri. Il grosso errore di oggi è chiudersi in camera al pc, indossare le cuffie e ascoltarla da soli”. Parlando poi dell’inserimento dei giovani nel mondo della musica e del lavoro in generale, Nisi ha concluso: “In Italia troppa gente non molla mai il posto: bisogna imparare a mischiare, a essere sempre allievi di qualcuno e maestri di qualcun altro”.

Photo credit: Paolo Mazzei – Fotomania

No comments