Fondazione BML, un quadro di Gambogi esposto per la prima volta con Dipingere l’Incantesimo

0
LUCCA – Prosegue il successo della mostra “Dipingere l’incantesimo – Pittori nelle terre di Lucchesia di inizio ‘900”, a ingresso libero al Palazzo delle esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7 – Lucca). Dopo il successo di pubblico registrato nei primi giorni, altre 500 persone hanno vistato la mostra nel week end natalizio appena trascorso. La mostra è anche un momento unico per poter ammirare un’opera di Raffaello Gambogi “La mattina del giorno di festa” (Torre del Lago) appena rientrata dall’Olanda. Olio su tela, datato 1899, il quadro è conservato in una collezione privata e non è mai stato esposto prima al pubblico. Gambogi oltre a risiedere stabilmente a forte dei Marmi è stato uno dei fondatori del Club La Bohème, il circolo goliardico che nacque intorno alla figura di Giacomo Puccini.
 
Il viaggio artistico e culturale che la mostra propone, a cura di Umberto Sereni, è fatto di 80 dipinti realizzati da nomi tra cui Carrà, Viani, Nomellin e Levy, e porta i visitatori nelle terre della Lucchesia (Versilia, Lucca e Valle del Serchio) nei primi anni del Novecento. Un tempo precedente l’arrivo di urbanizzazione e industrializzazione, che ne hanno mutato l’aspetto rubandole quella sensazione di “eden” che seppe trasmettere anche a poeti che hanno fatto la Letteratura italiana ed europea, come D’Annunzio e Pascoli, che la cantarono nelle loro opere.
 
Molte delle opere, che sono ospitate sui tre piani del palazzo, appartengono a collezioni private e non vengono esposti frequentemente al pubblico.
 
Il percorso espositivo è accompagnato da una speciale colonna sonora, appositamente composta da Girolamo Deraco grazie alla collaborazione con l’associazione Cluster, che riporta una rara registrazione della voce di Giacomo Puccini.
 
Orari di visita: 10,30-12,30 e 15-19. Chiusura: i lunedì e venerdì 1 gennaio. Info: www.fondazionebmlucca.it

No comments

*