Soffitte in piazza edizione bambini, iniziativa anche a Viareggio

0
VIAREGGIO – Soffitte in piazza edizione bambini. Prende il via anche a Viareggio l’iniziativa dedicata al baratto, e in questa prima edizione destinata in particolare ai bambini, per valorizzare gli oggetti usati che possono ancora vivere diverse vite, passando di mano in mano.
 
Lunedì 21 dicembre alle 14,30 al parco “La Tinaia”, a ingresso libero, si svolgerà questa festa organizzata dal Comune di Viareggio e Sea Risorse, in collaborazione Animation Day e Parco “La Tinaia”, con la Biblioteca dei Ragazzi Immaginaria (che sarà presente con il Consiglio comunale dei bambini e delle bambine), Tientibene – Caritas che organizza un laboratorio dedicato alla carta per creare pacchetti regalo originali e creativi, il gruppo dei Burlamatti che partecipa con un laboratorio cartapesta, e il centro riuso AltriValori che sarà presente con i suoi operatori per dare una mano ai bambini.
 
Saranno infatti loro i protagonisti della giornata, con i giocattoli che vogliono scambiare: “L’occasione – commenta il vicesindaco Rossella Martina – per insegnare ai bambini che tutto può essere riutilizzato. Quello che per una persona è diventato inutile può invece essere prezioso per altri. Oggi, giocando, imparano le buone pratiche – aggiunge –: domani, saranno adulti più responsabili”.
 
“Soffitte in piazza è la prima iniziativa dedicata al baratto che organizziamo a Viareggio nell’ambito dell’obiettivo generale Rifiuti Zero – spiega la presidente di Sea Risorse, Alice Lepore -. È un evento trasversale, che mira alla diffusione della conoscenza dell’impatto dei rifiuti che produciamo e all’educazione a comportamenti che lo riducano, a partire dai bambini che sono portatori di novità nelle famiglie. I bambini saranno protagonisti: potranno portare giochi e giocattoli che non usano più per scambiarli con altri, usati da altri bambini. Un modo quindi per condividere, stare insieme, imparare una modalità sostenibile di consumo e stringere nuove amicizie davanti a una buona merenda, promuovendo una condivisione di comunità al posto di un consumo solitario”.
 
Nel parco saranno individuate tre aree dedicate alle attività: una per il baratto, con superfici dove potranno essere esposti i giocattoli; una per la merenda, a cura dello Spaccio Tutto Sfuso (ciascuno porti un bicchiere per poter bere), e una per il laboratori.
 
Appuntamento quindi alle 14,30 di lunedì, con le seguenti indicazioni: i giochi non possono essere venduti ma solo barattati con altri giochi; sono esclusi dal baratto indumenti e calzature; gli oggetti da barattare devono essere puliti e funzionanti, altrimenti saranno restituiti al proponente. L’organizzazione si riserva di vietare l’esposizione e il baratto di oggetti ritenuti non idonei e non conformi allo spirito della manifestazione; durante l’attività del baratto gli adulti potranno affiancare i ragazzi e i bambini ma senza sostituirsi e intervenire nelle contrattazioni. Il baratto è un momento di libero scambio e non necessariamente il valore dell’oggetto ricevuto deve essere uguale a quello dell’oggetto scambiato; a fine giornata i bambini potranno decidere se riprendere i giochi che non sono stati oggetto di baratto o lasciarli all’associazione che gestisce il Parco La Tinaia che li donerà a bambini bisognosi.
 
Mentre le prossime soffitte in piazza, dedicate ai grandi, riguarderanno gioielli e libri, si prepara la premiazione dell’Albericiclo, che questo venerdì 18 dicembre alle 9,30 al cinema Centrale vedrà riconoscere gli alberi più belli tra i 51 partecipanti al concorso che ha visto invadere le vetrine di via Garibaldi da una allegra e colorata foresta realizzata dagli alunni e dalle alunne di 20 scuole di Viareggio.

No comments

*