Spiegare la mafia ai bambini: un fumetto per la legalità

0

LUCCA – Come si può spiegare ai bambini cos’è la mafia? E come far capire tutte quelle parole difficili come “omertà”? A volte basta una storia, o meglio un fumetto.

Giovedì 16 marzo alle 17,30 nella Sala Tobino di Palazzo Ducale (piazza Napoleone) si terrà un incontro pubblico aperto e ad ingresso gratuito con Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, autori del libro “La mafia spiegata ai bambini: l’invasione degli scarafaggi” (Beccogiallo Edizioni), per un approfondimento sul tema scottante della mafia, spiegata ai ragazzi attraverso la potenza e l’efficacia del fumetto.
 
I due autori di graphic novel (romanzi e opere letterarie illustrati a fumetti) che hanno all’attivo una grande esperienza e hanno una realizzato una storia ispirata a Peppino Impastato vincitrice di numerosi premi, racconteranno il loro lavoro e daranno strumenti ad adulti ed insegnanti su come affrontare con i piccoli l’argomento e su come spiegare un argomento tanto delicato.
 
L’incontro, organizzato da Lucca Comics & Games con la Provincia di Lucca rientra nell’ambito del progetto di iniziative “Momenti di Legalità”, promosso dalla Provincia di Lucca, Scuola per la Pace, Associazione Libera e Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea ed è organizzato con la collaborazione dei Comuni di Lucca, Altopascio, Barga, Borgo a Mozzano, Camaiore e Gallicano.
 
Lelio Bonaccorso, nato a Messina, è fumettista e insegnante presso la Scuola del Fumetto di Palermo. Ha collaborato con vari editori italiani e francesi oltre che con Marvel e DC Comics. E’ autore fra l’altro del fumetto dedicato ispirato a Peppino Impastato, un giullare contro la mafia e ha illustrato la fiaba La mafia spiegata ai bambini (Becco Giallo), sempre scritta da Marco.
 
Marco Rizzo, nato a Trapani, è giornalista, traduttore e sceneggiatore di fumetti. Il suo Ilaria Alpi, il prezzo della verità, ha vinto il Premio Micheluzzi come Miglior Fumetto. Con Lelio Bonaccorso ha firmato Peppino Impastato, un giullare contro la mafia, vincitore del Premio Primo Zac e del Giancarlo Siani. È editor per Panini Comics, per cui cura in particolare le testate degli X-Men e gli eventi Marvel, e ha scritto, tra gli altri, per Newton Compton, Castelvecchi, l’Unità, La Lettura e Wired.

No comments

*