Vittorio Sgarbi alla Festa del Pd lancia l’anti – premio Viareggio

0

MASSAROSA – Tanta gente e un Vittorio Sgarbi che non conoscevamo. Pubblico entusiasta alla Festa del Pd di Massarosa (alla Gulfa, Montramito fino al 6 agosto) che ha aperto con Vittorio Sgarbi venuto a parlare del libro del padre Giuseppe “Lei mi parla ancora”. Un omaggio alla moglie Rina (madre di Vittorio e Elisabetta) morta lo scorso anno, un libro che è una grande struggente dichiarazione d’amore per una donna straordinaria che è stata il fulcro della famiglia. Tanto si mette a nudo Giuseppe, tanto Vittorio cerca di nascondere i propri sentimenti sotto il consueto cinismo provocatorio. Ma sollecitato dalle domande dei giornalisti Rossella Martina e Sandro Bugialli e quelle del numeroso pubblico, Sgarbi si è aperto lasciando trapelare la sua emozione. Non che Vittorio abbia abbandonato il piglio politicamente scorretto. Anzi non ha risparmiato strali coinvolgendo anche il Premio Viareggio Repaci e i suoi giurati. Il libro, bellissimo e commovente, di Giuseppe Sgarbi non è infatti entrato nella terna finale per un solo voto nonostante il giudizio più che positivo della maggioranza dei giurati.
Vittorio allora, con i toni politicamente scorretti che gli conosciamo, ha inventato alla Festa del Pd “l’anti-premio Viareggio” invitando tutti i presenti a leggere il libro e inviare un giudizio per e-mail in modo da poter “premiare” ugualmente il meritevole lavoro del padre.

No comments

*