Ex Caserma, Salemi e Marcucci: “Il portone è aperto, chi c’è dentro?”

0

VIAREGGIO – È di nuovo vittima di vandalismi ed occupazioni abusive l’ex Caserma dei Carabinieri di Viareggio, a denunciarlo sono il Consigliere comunale di Forza Italia Rodolfo Salemi ed il Consigliere provinciale David Marcucci. A destare preoccupazione è l’apertura del portone di Via Mazzini, così come constatato personalmente dai due consiglieri nella giornata di venerdì 26 giugno. “Che l’immobile di proprietà della Provincia sia in stato di forte degrado è consapevolezza comune da tempo, ma da oggi si aggiunge un’aggravante che non deve lasciare indifferenti le Istituzioni coinvolte. È una questione di sicurezza, chi scegliesse di nascondersi o ancor peggio chi per gioco scegliesse sciaguratamente di addentrarvisi infatti, oltre a commettere un reato e a nuocere al decoro di una città con valenza turistica, mette la propria incolumità in pericolo”. Il portone d’ingresso infatti, a seguito di una forzatura, risulta aperto nonostante la presenza di una catena applicata a suo tempo. Da qui l’appello congiunto rivolto a Provincia e Comune affinché intervengano in tempi rapidi: “L’immobile, in disuso dal 2005 – ricordano i Consiglieri – è di proprietà della Provincia che ha provveduto, con delibera del 2008, ad inserirlo nel proprio piano di alienazione chiedendo successivamente, nel 2012, il cambio di destinazione d’uso da “Fa” (caserme e forze militari) a “A5” (centro storico) con la volontà di realizzarvi progetti coerenti con quanto richiesto dal Ministero dei Beni Culturali. Il tutto trovava risposta nel Regolamento urbanistico adottato e poi revocato con un colpo di coda dall’opposizione in Consiglio comunale nello stesso anno, portando da lì a poco alla fine anticipata dell’Amministrazione Lunardini. Da allora nessuno ha più lavorato ad un nuovo regolamento, privando la città di uno strumento prezioso che incide costantemente  in molti aspetti della vita e lo sviluppo della città”. “Il Presidente della Provincia a breve decadrà per incompatibilità col nuovo incarico assunto in Consiglio Regionale e Viareggio ha da pochi giorni un nuovo Sindaco -osservano-, cambiano dunque posizioni ed interlocutori, ma restano i problemi. Anni di promesse e di mancati accordi hanno prolungato un’attesa che però non può davvero protrarsi oltre”. “Vi è la necessità che la nuova Amministrazione comunale ponga tra i suoi obiettivi la priorità del Regolamento urbanistico, che riprenda i rapporti con la Provincia e che, nell’immediato, affronti la questione sicurezza nelle sedi opportune, assicurandosi che nessuno si trovi all’interno dell’ex caserma e provvedendo quindi ad una nuova chiusura del portone”. “Sarà nostra premura – concludono Salemi e Marcucci – garantire che il tema ottenga l’attenzione necessaria nell’agenda politica cittadina e provinciale”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: