Fa esplodere dei liquidi dentro a un tombino, preso

0

PONTASSIEVE – I Carabinieri della Tenenza di Pontassieve e della Stazione di Londa, su segnalazione fatta alla locale Centrale Operativa per un’esplosione nel sotterraneo di un condominio sono interventi in Pontassieve in Piazza Pavese. Giunti sul posto, gli operanti hanno preso contatti con i vigili del fuoco ed apprendevano che l’esplosione aveva interessato due tombini distanti tra loro 10 mt, con fuoriuscita di fiamme e fumo. I militari, effettuati i primi accertamenti, sono riusciti a rintracciare l’autore dell’esplosione, un 46enne fiorentino; lo stesso, aveva gettato una tanica di liquido infiammabile all’interno di un tombino. Alla richiesta dei Carabinieri di fornire un documento si rifiutava. A quel punto più volte i militari hanno chiesto le sue generalità e lui riferiva nome e cognome diversi dai suoi. L’uomo durante le fasi degli accertamenti assumeva un atteggiamento non collaborativo opponendo resistenza spintonando i militari prima di essere definitivamente bloccato. Il 46enne, è stato arrestato per false attestazione sull’identità personale e resistenza a Pubblico Ufficiale.

No comments