I familiari delle vittime incontrano il consigliere Gargini: “Ha chiesto scusa, il caso è chiuso”

0

VIAREGGIO – Su invito del Presidente del Consiglio Comunale Paola Gifuni, i familiari delle vittime della strage di Viareggio hanno incontrato, questa mattina il Consigliere Franco Gargini, il quale scusandosi per l’accaduto, ha confermato la non intenzionalità di offendere Viareggio e i familiari.

“Come riferito direttamente allo stesso, capiamo la sincera amarezza nel non aver compreso, al momento, quanto dolore possono provocare e hanno provocato le sue parole – spiega Marco Piagentini, Presidente del Mondo che Vorrei: “Oltretutto quelle che ci è dispiaciuto è che durante il suo intervento, nonostante il clamore del pubblico presente, nessun del Consiglio sia intervenuto per sottolineare negativamente ciò che era stato affermato. Per noi la vicenda si chiude qua, abbiamo trasformato nuovamente il dolore in un incontro e nell’occasione abbiamo lasciato a Franco copia di “Ovunque Proteggi”, il cortometraggio per non dimenticare”

Questo “spiacevole episodio” dimostra quanto ancora una volta dobbiamo lavorare tutti insieme, per far capire cosa sia accaduto il 29 giugno 2009, affinchè non accada mai più ultra Viareggio.
“Da quel giorno – conclude Piagentini – il nostro grido di allarme sulla sicurezza non si è mai affievolito e ha trovato conferma prima in una sentenza e poi nelle successive motivazioni: il pericolo di una nuova strage è ancora oggi presente su tutta la rete ferroviari italiana, Viareggio compresa”

No comments