Fase 2, intensificati a Firenze i controlli dal 4 maggio

FIRENZE – Intensificazione dei controlli dal 4 maggio per scongiurare assembramenti e per il rispetto delle misure anti contagio da parte delle attività produttive che riapriranno. E’ quanto deciso dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato in videoconferenza dal prefetto di Firenze Laura Lega.

Al comitato hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli e il sindaco della Città Metropolitana e del Comune di Firenze Dario Nardella. Il prefetto ha sottolineato che le attività produttive riaperte saranno oggetto di controllo sul rispetto delle misure anti Coronavirus.

Un’ordinanza del sindaco disciplinerà le misure a Firenze sulla riapertura al pubblico di parchi, ville, giardini, orti urbani e cimiteri, e sull’accesso agli esercizi commerciali per l’acquisto di alimenti e bevande da asporto. Il prefetto ha poi disposto l’intensificazione dei controlli da parte delle forze di polizia per scongiurare situazioni di assembramento