Ultime News

“Fatti i fatti tuoi, o ti troverai in una discarica”, minacce all’Eza: il biglietto ritrovato dopo un sopralluogo al laghetto dei cigni

0

VIAREGGIO – “Regalino” sulla vettura: “Fatti i fatti tuoi, o uno di questi giorni ti troverai in una discarica”. Un avvertimento, anonimo, che suona come una minaccia, il biglietto lasciato sul parabrezza della macchina di Antonio Tana, comandante delle Guardie Ambientali Eza, parcheggiata lungo la via Fratti nei pressi dell’ex Tabaracci, e ritrovato quando lo stesso è tornato alla sua auto dopo un sopralluogo al laghetto dei cigni in pineta di ponente per monitorare lo stato di salute dei pavoni. Volatili ai quali – denuncia Tana – sarebbero state tagliate le ali per non farli volare: ” Si tratta di un maltrattamento. Questo, poi, non è un habitat confacente, tra l’altro abbiamo rinvenuto un coltello poco distante”. Per il “pizzino” questa mattina il comandante della Eza presenterà denuncia dai Carabinieri. “Nonostante le minacce ricevute noi andiamo avanti con il nostro lavoro senza paura, anzi continuiamo con il nostro obiettivo  – afferma -, come diciamo sempre siamo quella piccola goccia nel mare per rendere il territorio in cui viviamo più pulito. Per quanto riguarda, invece, quei poveri pavoni, siappiamo tutti che quello non è per loro un ambiente ottimale per vivere e vederli con l’ala tagliata è una sofferenza. Tra l’altro rischiano anche di affogare come è già successo”. La minaccia, neppure tanto velata riferita alle discariche, si riferisce senza ombra di dubbio ai vari blitz effettuati dalla Eza e alla scoperta di diverse discariche abusive, sia in pineta che alle Carbonaie, degli ultimi mesi.

 

No comments