Finge di essere il proprietario di uno smartphone smarrito

PISTOIA – Denunciato per appropriazione indebita un 30enne monsummanese che, dopo avere appreso da comuni amicizie che una sua giovane conoscente pistoiese aveva smarrito il proprio smartphone dimenticandolo probabilmente in un locale di via Pratese, si è presentato prima della vera proprietaria nel locale spacciandosi per il fidanzato ed ottenendo così la consegna del telefono. Alla giovane, scoperto a sua volta il comportamento del conoscente, non è rimasto che rivolgersi ai carabinieri della stazione di Pistoia che hanno recuperato l’apparecchio denunciando l’autore del gesto per appropriazione indebita.

Lascia un commento