A Firenze 5mila pazienti in attesa di operarsi: «Ma sul serio? Fuori i dati di ogni ospedale toscano, Careggi in testa»

FIRENZE – La Regione metta in piazza tutti i dati sulle attese per interventi chirurgici ospedale per ospedale in tutta la Toscana, Careggi e area fiorentina in testa: pur se con cinque distinti quesiti in sostanza è questo, ciò che il Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale Stefano Mugnai (capogruppo Forza Italia) domanda alla giunta tramite interrogazione dopo aver ricondotto nelle orbite gli occhi strabuzzati alla lettura delle cronache fiorentine che parlano di 5mila pazienti in lista d’attesa per sottoporsi a intervento chirurgico in uno degli ospedali d’area fiorentina. Mugnai chiede anche se davvero sarà creato un CUP dedicato ad alcune specialità come l’intervento alla cataratta, ma insomma il fatto principale è che al momento il dato resta lì come una trave nell’occhio della sanità toscana.

«Nell’area fiorentina, circoscritta agli ospedali rientranti nella sola Azienda sanitaria locale – introduce Mugnai nel suo atto – sarebbero cinquemila i pazienti in lista per vari interventi chirurgici. Si parla di problemi di sale, urgenze che passano avanti, problemi di organizzazione e carenza di operatori ed infermieri (che in parte dovrebbe essere superato dall’assunzione di circa dieci unità grazie al concorsone da poco concluso). Inoltre anche al policlinico di Careggi risulterebbero liste di attesa per interventi chirurgici». E allora, chiede Mugnai: fuori i dati!

Lascia un commento