Firenze: caccia alle bici nel Centro Storico

0

FIRENZE (di Edoardo Altamura) – Domenica prossima sarà dato il via in Toscana alla stagione venatoria 2016/17, ma a Firenze è già cominciata questa settimana. Niente paura per beccacce, tordi o allodole, al momento gli unici a dovere tremare sono i possessori di biciclette legate nel Centro Storico fiorentino; è infatti iniziata una vera e propria battaglia alle biciclette qui “parcheggiate”.

Nei giorni scorsi è cominciata e nei prossimi continuerà lo smantellamento delle molte biciclette fermate alle inferriate nei pressi delle piazze storiche ed in generale degli spazi monumentali del centro cittadino da parte degli agenti della Polizia Municipale.

La rimozione dei cicli è stata, però, preceduta, nelle scorse settimane, da un avvertimento tramite segnalazione con appositi cartelli e volantini; ma coloro i quali non avessero seguito le indicazioni rischiano di non trovare più le proprie bici.

È però improbabile che i ciclisti fiorentini abbiano scelto di parcheggiare le proprie biciclette in maniera maleducata, o addirittura incivile, infischiandosi del modo corretto e giusto; è certamente più plausibile che si siano ritrovati a legare così i propri mezzi per necessità. Infatti in una notizia sul sito di FIAB FirenzeInBici Onlus è possibile leggere «Ma come? Abbiamo chiesto prima a Renzi, poi a Nardella, di sottoscrivere un ‘patto per la bicicletta’ in cui, tra le altre cose, si impegnavano a installare rastrelliere e realizzare assi di attraversamento del centro storico. Entrambi hanno siglato il patto con noi, e con i ciclisti fiorentini; ma niente di quanto promesso è stato poi realizzato. E adesso, che le biciclette sono legate un po’ ovunque a causa del numero insufficiente di rastrelliere e della inesistente pulizia periodica, partono le rimozioni a tappeto? Eh no, non ci stiamo».

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: