Firenze, per il monitoraggio del Duomo arrivano gli operai – acrobati

FIRENZE – Al fine di verificare lo stato di conservazione delle pareti interne del Duomo di Firenze, sono stati disposti dal Comune accertamenti della durata di tre settimane. Durante questo periodo saranno utilizzate, alternativamente, due gru, una dal braccio di 56 metri e l’altra di 36. Per la prima volta nella storia, inoltre, i controlli sul Tamburo della Cupola saranno eseguiti e completati dagli operai dell’Opera di Santa Maria del Fiore, specializzati in edilizia acrobatica. I restauratori specializzati, hanno affrontato un anno di durissimi allenamenti, divenendo dei veri e propri acrobati dell’edilizia. Grazie alle loro capacità, potranno calarsi da un’altezza di 60 metri e svolgere el meglio il loro lavoro, come dei veri e propri alpinisti.