Firenze: tentato omicidio a una festa universitaria

FIRENZE – Tre uomini di 21, 32 e 38 anni, originari del Marocco, sono stati sottoposti dai carabinieri a fermo di indiziato di delitto, con l’accusa di aver aggredito il 15 marzo scorso due studenti, ferendoli con cocci di bottiglia e con un coltello durante una festa privata presso il polo universitario di Novoli a Firenze. Le accuse contestate sono tentato omicidio, rapina e lesioni personali. Un quarto complice è al momento ricercato. Secondo quanto ricostruito, durante la festa i tre, irregolari in Italia e senza fissa dimora, avrebbero circondato una delle vittime, entrambe di origine marocchina, e gli avrebbero portato via il portafoglio. Quando lo studente ha chiesto che gli venisse restituito, lo hanno colpito con una bottiglia rotta. L’altro studente, intervenuto in sua difesa, è stato ferito al volto con la bottiglia e poi accoltellato all’addome. Il fendente gli ha reciso un’arteria, tanto da rendere necessario un intervento chirurgico d’urgenza.