Flash mob degli ‘Amici della Strada’ per dare voce ai senzatetto

Flash mob nel pomeriggio di ieri, domenica 9 dicembre, in piazza del Carmine, organizzato dagli ‘Amici della Strada’, gruppo di volontari che si occupa dei senza dimora della città di Pisa. Il servizio che svolge l’associazione consiste nell’uscire in strada la sera e, con la scusa di una cioccolata calda e di un sacchino con la cena, avvicinare e chiacchierare con le persone che non hanno una casa.

‘Armati’ di coperte, i volontari si sono sdraiati per terra con l’intento di sensibilizzare sulla condizione dei senzatetto. “La strada è un mondo nel mondo, ogni persona che incontriamo ha una storia diversa, magari fatta di errori, di scelte sbagliate, tutte segnate dalla sofferenza, dalla solitudine ma anche dal bisogno, che è di ogni essere umano, di relazione, di poter scambiare un sorriso, una battuta, uno sguardo, di ricordarsi per cosa vale la pena vivere.

Gli “Amici della strada” è un gruppo di volontari, dai 18 ai 50 anni, che da circa vent’anni si occupa nel suo piccolo dei senza dimora della città di Pisa all’interno del progetto Homeless. Questo flash mob nasce da un desiderio comune del gruppo, il desiderio di poter dare voce alle persone che vivono in strada, essere al fianco di chi porta sulla pelle i segni della solitudine e dell’emarginazione, i così detti “invisibili”, si legge nella loro pagina web.
Ma perché adesso? Perché al loro fianco?  Adesso perché in un momento storico segnato dall’indifferenza, dall’egoismo, in un mondo in cui sembra che bisogna lottare l’uno contro l’altro per sopravvivere noi ci vogliamo fermare e senza fare troppa caciara dire che crediamo in un mondo migliore in cui ogni persona ha valore.