Folgore no limits, lo sport incontra la disabilità: in migliaia in campo

0
LIVORNO – Questa mattina, presso il complesso addestrativo Lustrissimi, la Brigata paracadutisti dell’Esercito Italiano ha incontrato il mondo della disabilità con la terza edizione di “FOLGORE NO LIMITS”. Alla presenza di oltre mille studenti, la manifestazione, realizzata in collaborazione con il Comitato Italiano Paraolimpico sezione Toscana, ha evidenziato ancora una volta le potenzialità della pratica sportiva quale elemento determinante nella quotidianità dei diversamente abili che riversano nello sport la determinazione e la perseveranza che ogni giorno permette loro di superare le difficoltà legate alla disabilità. Alla presenza di numerose autorità locali, le circa 30 associazioni intervenute hanno mostrato tutte le iniziative create per alleviare le difficoltà dei disabili e delle loro famiglie.
“FOLGORE NO LIMITS racchiude molte cose e molti valori nei quali noi militari crediamo. Ci siamo voluti rivolgere anche alle scuole perchè capiscano non solo il valore educativo dello sport ma anche il mondo della disabilità”. Con queste parole il Comandante della Folgore, Generale di Brigata Giovanni Maria Iannucci ha voluto introdurre agli oltre 2000 partecipanti gli eventi della manifestazione, invitando tutti a osservare e provare concretamente il vasto panorama delle pratiche parasportive, realizzate dalle diverse associazioni presenti, dal basket in carrozzina al sitting volley all’ippoterapia. Particolarmente visitati gli information point e gli stand espositivi delle aziende leader nel settore della disabilità.
Con questa giornata, la Brigata paracadutisti Folgore ha voluto sottolineare che il mondo della disabilità rappresenta, per la società moderna, un patrimonio di valori irrinunciabili.  Lo sport, anche nelle  differenze e nelle difficoltà, dimostra che la determinazione e lo spirito di sacrificio rendono possibile ciò che apparentemente è irrealizzabile.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: