FOREVER OFFLINE, una canzone nata su Instagram

E’ del cantautore Daniele Barsanti l’idea di scrivere una canzone con l’aiuto dei suoi followers tramite “le storie di Instagram” dove il chiunque poteva interagire nella composizione del brano “Forever Offline”.
“E’ un’idea che viene dalla voglia di fare qualcosa insieme, di coinvolgere il mio pubblico e di portarli un po’ via da questo quotidiano.Volevo portarli in un posto magico, in una canzone” dice il cantautore toscano di 29 anni.
Tramite le Instagram stories Daniele Barsanti dava la possibilità di scrivere le parole del testo, di scegliere insieme a lui la melodia, l’arrangiamento della canzone ed anche il titolo.
Una vera e propria esperienza di come nasce e si sviluppa la scrittura di una canzone.

“Mi sentivo di dover dare qualcosa, di portare un messaggio di serenità, volevo fare compagnia ai miei amici e alle persone che mi seguono, fargli un regalo, a modo mio”.

Nonostante il titolo dalla parvenza esterofila, la canzone è in italiano e rappresenta un quadro del nostro quotidiano, che in questo momento storico ha un sapore amaro da cui si cerca di evadere anche solo per un po’ “dalle sei di sera e dalle sirene della polizia” citando il brano.
Una canzone che grida alla speranza, di poter tornare a vedere “le piazze accese e le case spente”.
Daniele Barsanti è musicista, cantante, autore e compositore, classe 1990 di Lido di Camaiore. Saturnino Celani, noto bassista di Jovanotti, lo scopre con “Lucia” tramite un provino
su Soundcloud, brano che nel luglio 2015 esce come singolo per l’etichetta Universal
Music Italia
A Settembre dello stesso anno viene nominato artista del mese di MTV ed il video entra in rotazione sul canale MTV New Generation.
A Maggio 2018 esce “Tu Che Ne Sai” EP prodotto tra Pisa e Berlino dalla cantante Petra Magoni e nell’estate dello stesso anno viene invitato da Francesco Gabbani ad aprire i concerti del suo tour GABBALIVE18, che porta Daniele ad esibirsi nelle più suggestive venue del tour.
Nell’estate 2019, conosce il produttore Diego Calvetti con cui ha inizio la lavorazione del suo primo album prodotto esecutivamente dallo stesso Calvetti ed artisticamente da Gianni Bini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: