Forte dei Marmi, una comunità unita per il progetto sicurezza 2018

0

FORTE DEI MARMI – Sono tutte unite le categorie economiche nel condividere ed appoggiare il PROGETTO SICUREZZA 2018, proposto dalla nuova Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi, guidata dal sindaco Bruno Murzi.

Dopo una serie di incontri, avviati subito dopo il cambio di amministrazione tra il primo cittadino e le singole categorie del paese, prende forma definitivamente quello che sarà un piano complesso e articolato che abbraccerà ogni angolo di Forte dei Marmi, al fine di potenziarne la sicurezza.

All’appello hanno risposto le Associazioni Albergatori, Agenti Immobiliari, Artigiani, Commercianti, Unione Proprietari Bagni, il Centro Commerciale Naturale Essere Forte, la confCommercio, Forte Forte tutto l’anno e gli operatori su areee pubbliche del Mercato di Forte dei Marmi .

Giovedì 28 dicembre alle 11.30, al Caffè Roma, piazza Garibaldi, l’accordo sarà ulteriormente siglato e lanciato in una conferenza stampa.

Le attuali previsioni di legge impongono al Comune il rispetto di specifici limiti assunzionali sul personale stagionale. L’Ente, compatibilmente con detti parametri, si è già adoperato al massimo per  quanto consentito in termini di  spese per l’impiego del personale. Così come, in parte anche grazie a contributi ottenuti dalla Regione Toscana, il Comune sta incrementando il numero di telecamere presenti sul territorio, da collegare in futuro, ad una centrale operativa di videosorveglianza attiva h24.

Grazie al Decreto Legge 50/2017, art.22,  che rende finalmente possibile derogare ai limiti di spesa previsti dal d.l. 78/2010 è possibile assumere personale stagionale tramite sponsorizzazioni e accordi di collaborazione con privati per servizi aggiuntivi rispetto agli ordinari.

Il PROGETTO  SICUREZZA 2018 rappresenta, dunque, l’unica via per implementare, con contributi privati il numero degli agenti di polizia municipale stagionale.

Di concerto con la Polizia Municipale, l’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi, ha previsto due progetti, “Spiagge sicure” e “Notti sicure” a tutela di tutte le aree cittadine. I costi di copertura del progetto si aggirando intorno ai 160mila euro.

Attraverso uno specifico bando saranno impiegati minimo 18 agenti, ove i contributi raggiungano la cifra prevista, operativi da giugno a settembre, prevedendo a maggio un mese di formazione in loco.

Sarà oggetto di valutazione chi avrà già fatto servizio nelle forze di polizia, oltre ad essere valutate opportunamente le condizioni psicofisiche dei soggetti che parteciperanno al bando. ll costo  per ogni agente impegnato in questi progetti si aggirerà intorno ai 2.500 euro mensili, più eventuali spese per i controlli sanitari.

Naturalmente il servizio  della Polizia Municipale continuerà ad essere garantito dai 22 agenti in forza al comando tutto l’anno, più gli ordinari rinforzi estivi che l’anno scorso hanno visto l’aggiunta di 8 agenti municipali.

“Spiagge sicure” prevede controlli sul litorale e sulla spiaggia dalle 8 alle 19,00 con 12 addetti della Polizia Municipale, armati e non, divisi in 6 per turno che svolgeranno attività di prevenzione, mediante l’ispezione dei veicoli in transito sui viali a mare e luoghi limitrofi (passi a mare, pinete) e contrasto delle attività abusive. A supporto degli agenti è previsto l’affiancamento di guardie giurate, che  presidieranno il patrimonio comunale.

Gli agenti saranno dotati di un’uniforme estiva (pantaloni corti e t-shirt) prevista dalla normativa regionale, mentre per gli spostamenti avranno a disposizione  mountain bike e auto di servizio. Uno degli aspetti su cui saranno focalizzati gli interventi sarà lo scoraggiamento delle attività abusive.

 

Il progetto “Notti Sicure” vedrà l’impiego di altri agenti in rinforzo e sarà attivo con personale, armato e non, dalle ore 01,00 alle 07,00. In questa fascia oraria tre agenti armati saranno impiegati nelle zone sensibili (via Piave, mercato coperto, zona centrale e frazioni), altri tre agenti  saranno attivi nelle zone di via Caio Duilio, piazza Montale, viale Morin e della ZTL di Roma Imperiale. Un’ulteriore pattuglia si occuperà fino alle 2,00 dei controlli riguardanti  i sinistri stradali,  le soste selvagge, l’occupazione abusiva del suolo pubblico, il consumo di alcolici fuori dalle apposite pertinenze, il rispetto degli orari da parte dei pubblici esercizi, la diffusione della musica e tutti i servizi e le criticità legate alla movida notturna. Il personale coinvolto avrà in dotazione anche l’etilometro. Un maggiore servizio di sorveglianza sarà inoltre garantito nelle zone centrali del paese.

In entrambi i progetti saranno evitate azioni pericolose che possano trasmettere insicurezza ai bagnanti e ai cittadini come ad esempio posti di blocco, inseguimenti, placcaggi etc etc.

“Invitiamo tutti – è il messaggio delle categorie unite –   sia i nostri associati, sia cittadini e turisti o amanti di questo straordinario paese, ad unirsi e contribuire alla realizzazione del progetto.

Non vogliamo un paese militarizzato, ma certamente un luogo, dove i residenti e i turisti possano sentirsi al sicuro in qualsiasi momento. La nostra sarà una tutela a 360 gradi ma in linea con quella che è la cifra di Forte dei Marmi da sempre, la riservatezza e la discrezione”.

Per il versamento del contributo, dal 1 gennaio 2018,  SERVIZIO TESORERIA  COMUNE DI FORTE DEI MARMI  iban IT39 J 05034 70150 000000002422, causale: PROGETTO SICUREZZA 2018.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: