Fuma uno spinello in classe: minorenne in ospedale

PISA- L’episodio è accaduto nel weekend, in un istituto superiore cittadino. Quello che pareva un mancamento di zuccheri si è trasformato in vero e prorpio choc. Si è sentita male durante l’orario scolastico ed in ospedale si è scoperto che non si trattava di un semplice malore. La ragazza, adolescente, aveva poco prima assunto cannabis: così ha raccontato ai medici, i quali si sono accertati della la veridicità della confessione attarverso vari esami.

Molti dei compagni non si sono accorti di quello che stava succedendo alla loro coetanea. Accanto alla giovane donna, sono rimasti i genitori che sono stati chiamati in quanto minorenne. La ragazza è stata curata e i medici le hanno fatto smaltire quanto aveva assunto.

Un episodio preoccupante per quanto non lo sia la prognosi della ragazza. L’età per l’assunzione, anche a Pisa e provincia, si è abbassata sempre di più in questi anni. Secondo uno studio sugli adolescenti toscani,anche se lieve, è in aumento l’uso proprio di cannabis: «La rete amicale e il gruppo occupano ancora un ruolo centrale in questo fenomeno, sia in termini di contesti di consumo, che nei modi di procurarsi le sostanze, rispetto ai quali i ragazzi preferiscono di gran lunga i luoghi di aggregazione e reperire le sostanze tramite lo scambio tra i pari o l’acquisto da amici e conoscenti, anziché l’acquisto in piazza o tramite Internet».