Ultime News

Furfanti in erba, avevano preso di mira la piscina: rubati soldi e smartphone

0

PONTASSIEVE – Smartphone, soldi e oggetti di valore, erano il bottino preferito di un gruppo di “piccoli furfanti”  che aveva preso di mira la piscina comunale di Pontassieve.

A seguito delle denunce formalizzate tra il 24 ed il 30 giugno 2016, un team della locale Tenenza Carabinieri dava inizio ad una complessa attività info-operativa che consentiva in breve tempo l’identificazione dei sette minorenni, individuati quali responsabili di almeno 6 furti commessi in danno di adolescenti che usufruivano della predetta struttura ricreativa in cerca di refrigerio nei caldi pomeriggi di fine giungo, dopo un lungo anno scolastico.

I giovani autori commettevano le azioni delittuose approfittando dei momenti in cui i frequentatori lasciavano incustoditi i propri effetti personali nei prati antistanti la vasca e passavano inosservati a tutti …..tranne che ai militari dell’Arma….  grazie ad un piano ben organizzato nei ruoli, nei tempi e nei luoghi.

Le successive perquisizioni, operate sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze nonché di quella Ordinaria, consentivano il rinvenimento dell’intera refurtiva nonché di un ulteriore apparecchio telefonico mobile, di ultima generazione, trafugato dagli stessi, in modo analogo, presso la piscina comunale di Borgo San Lorenzo.

Oltre ai sette minorenni denunciati per i furti, venivano segnalati all’Autorità Giudiziaria anche 3 soggetti per il reato di ricettazione degli smartphone oggetto dei furti.

No comments