Furti: ritrovate 33 reliquie di santi

LUCCA – Ritrovati dopo il furto – e adesso restituiti dai carabinieri del Nucleo di Tutela del patrimonio culturale di Firenze alla Misericordia di Borgo a Mozzano (Lucca) -, beni che nella primavera del 2018 furono rubati dalla sede della confraternita, il convento di San Francesco. Sono un cofanetto in legno con 33 reliquie di santi, un reliquario in legno intagliato e dorato del XVII secolo, un reliquario in argento, un portaostie in argento, un reliquario in argento cesellato del XVIII secolo con punzone di Domenico Antonio Gori, una statuetta in gesso di Gesù Bambino. I beni sono stati ritrovati grazie a un antiquario di Pistoia a cui sono stati proposti da un commerciante lucchese. L’uomo, a conoscenza del furto poiché la notizia venne riportata dai quotidiani, ha avvisato i carabinieri che poi hanno accertato l’effettiva provenienza dei beni. Sequestrata la refurtiva, sono stati denunciati due abitanti in Lucchesi per ricettazione: uno è il commerciante lucchese, l’altro è un artigiano.