Furti sui camper, i ladri presi a 100 metri dal luogo del colpo

0

FIRENZE – Nella tarda mattinata di ieri i poliziotti della Squadra Contrasto al Crimine Diffuso della Questura di Firenze – coordinati dal Vice Questore Aggiunto Maria Assunta Ghizzoni – hanno arrestato in viale Forlanini due uomini italiani di 42 e 54 responsabili di un colpo messo a segno pochi attimi prima all’interno di un camper di turisti tedeschi parcheggiato in viale Redi.

I due sono stati fermati a bordo di un’autovettura da una pattuglia della Squadra Mobile insospettita dal fatto che il passeggero era talmente impegnato a rovistare sul sedile posteriore da non accorgersi della presenza degli agenti.

Appena la macchina ha accostato gli operatori hanno subito capito che tanta attenzione era rivolta ad una serie di oggetti riposti dentro una borsa: un notebook, accessori informatici oltre ad un tablet acceso e preimpostato sul profilo facebook di una giovane ragazza straniera.

In poco tempo la polizia ha rintracciato la proprietaria del tablet, ovvero la figlia del proprietario di un camper parcheggiato a poche centinaia di metri dal luogo del controllo.

Il veicolo era stato forzato e saccheggiato. I ladri sorpresi col bottino avevano al seguito anche una serie di strumenti da effrazione compatibili con i segni trovati sul camper. La refurtiva è stata restituita alla parte lesa.

Tra gli oggetti recuperati la polizia ha trovato anche una “unità Nas” (un supporto informatico) del quale al momento non è stato rintracciato il legittimo proprietario verosimilmente vittima di un altro furto.

Gli arrestati, in manette per furto aggravato in concorso, dovranno rispondere anche del reato di ricettazione.

No comments