“Gara del gas: quale futuro per Gesam?”

0

LUCCA – “Gara del gas: quale futuro per Gesam?” A chiederlo è Marco Martinelli presidente del gruppo di Forza Italia a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale Europea, lo scorso 30 dicembre, del bando di gara per l’affidamento in concessione del servizio pubblico di distribuzione del gas naturale in tutti i territori dei Comuni dell’ambito territoriale minimo (ATEM) “Lucca 101” per la durata di anni 12. Il Comune di Lucca, – aggiunge Martinelli- nella duplice veste di stazione appaltante e azionista di maggioranza di Gesam attraverso Lucca Holding, deve chiarire, da un lato i motivi di questa accelerazione nel pubblicare il bando senza aver effettuato preliminarmente i dovuti passaggi di verifica presso l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, dall’altro cosa intende fare di Gesam. Perché questa urgenza visto che a livello Nazionale, su 177 ambiti territoriali risultano pubblicati meno di dieci bandi e di questi nessuno è stato esperito?. A pochi mesi dalle elezioni amministrative- attacca Martinelli- riteniamo una scorrettezza aver proceduto senza una effettiva necessità, lasciando alla prossima amministrazione un’eredità già avviata e delineata. Ci preme conoscere –incalza Martinelli- alla luce di questa accelerazione nella pubblicazione del bando, quale futuro e quali strategie abbiano pronte Tambellini e Bortoli per una delle principali società partecipate (Gesam)del Comune di Lucca, in prospettiva della gara del gas. Non accetteremo –prosegue- più le solite risposte riguardanti solo ed esclusivamente la “scissione asimmetrica” a lungo sbandierata da questa Amministrazione, ma il cui unico risultato è stato quello di farci perdere oltre 2 anni di tempo alla luce anche dei parei da noi richiesti ad Anac e Agcm. Ora non c’è più neppure un minuto da perdere; la complessa macchina della gara del gas è stata messa in moto. Si devono trovare i necessari finanziamenti, si devono vagliare tutte le alternative possibili; non si deve lasciare nulla di intentato. Oggi vogliamo sapere –prosegue Martinelli- se nell’intendimento dell’amministrazione Tambellini vi è la possibilità che Gesam partecipi concretamente alla gara oppure come ventilato  qualche mese fa potrebbe essere presa in considerazione dall’amministrazione anche la possibilità di aspettare ” in pantofole” che qualcuno stacchi l’assegno per subentrare a Gesam nella gestione delle reti?Certamente – conclude Martinelli- se in primavera i cittadini di Lucca daranno mandato alla nostra parte politica di guidare l’amministrazione comunale, ci adopereremo in ogni maniera per permettere a Gesam di partecipare alla gara del gas rivestendo il ruolo di società leader che le compete. Caro Sindaco, la nostra posizione è nota ed è ideologicamente opposta alla vostra.Noi vogliamo salvaguardare e valorizzare le società Comunali che hanno rappresentato negli anni un importante bacino di lavoro per le famiglie lucchesi ed hanno contribuito fortemente a dare impulso all’economia locale.

No comments