GdF, celebrata oggi la festa del 241mo anniversari della fondazione del Corpo

0

LUCCA – La Guardia di Finanza di Lucca ha celebrato oggi il 241° Anniversario della fondazione del Corpo, con una sobria ma significativa cerimonia interna svoltasi presso la sede della Caserma “Giacomo Puccini”. L’evento si è svolto alla presenza del Comandante Provinciale – Col. t. ST Gianluca Filippi – di una rappresentanza di Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri, nonché dei rappresentanti dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia della Provincia di Lucca. Il Comandante Provinciale, dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica – Sergio Mattarella – e dell’ordine del giorno speciale del Comandante Generale – Gen. C.A. Saverio Capolupo – ha sottolineato alcune tematiche istituzionali e l’impegno operativo dei Reparti della Provincia. Sono state poi consegnate le ricompense di carattere morale ad alcuni militari che si sono particolarmente distinti in importanti operazioni di servizio. Una riflessione è stata fatta sulla delicata situazione economica del Paese, con particolare riguardo agli effetti negativi che l’evasione fiscale produce sul sistema sociale e produttivo. In tale contesto, è di fondamentale importanza la presenza del Corpo che è chiamato a contrastare la criminalità economico finanziaria con dimensioni più complesse e proiezioni non più limitate a livello nazionale. L’obiettivo è quello di assicurare sempre maggior concretezza dei risultati conseguiti anche attraverso ad una sistematica aggressione dei patrimoni accumulati illecitamente. E’ stato posto risalto, inoltre, al consolidamento dei rapporti del Corpo con le altre Istituzioni ed in particolare la collaborazione: • con gli istituti scolastici della provincia nell’ambito di vari progetti, tra i quali, “Scuole Aperte” coordinato dalla Prefettura di Lucca, “Educazione alla Legalità Economica” nato a seguito di un Protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; • con la Croce Rossa Italiana per l’attività formativa di 40 fiamme gialle sull’utilizzo dei defibrillatori. Nei primi 5 mesi dell’anno 2015 i Reparti della Guardia di Finanza di Lucca, in linea con gli indirizzi programmatici fissati a livello centrale, hanno svolto una intensa azione di contrasto dei fenomeni illeciti finalizzata alla tutela dell’economia legale ed al recupero delle risorse finanziarie sottratte all’Erario. La lotta alle frodi fiscali ed all’economia sommersa continua a costituire la prioritaria missione istituzionale del Corpo. Nel periodo di riferimento sono state portate a termine 62 verifiche ai fini II.DD., I.V.A. e 99 controlli fiscali. Sono stati effettuati 441 controlli su strada e 1.647 controlli strumentali rivolti ad appurare la regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali, di cui il 16% circa è risultato irregolare. Le persone denunciate per reati tributari sono state 18 di cui una tratta in arresto e il valore dei beni sottoposti a sequestro per equivalente ammonta a circa 4 milioni di euro. Nel quadro del contrasto all’evasione fiscale rientra anche l’attività svolta nel settore dell’economia sommersa finalizzata al recupero di risorse sottratte ai bilanci pubblici. In tale contesto sono stati scoperti 32 evasori totali e paratotali. Sono stati individuati 15 proprietari di case che non avevano dichiarato canoni di locazione percepiti per oltre 3,5 milioni di €. Il perseguimento di tali importanti risultati è da ricondurre allo sviluppo di una mirata attività d’intelligence attuata, in particolare, attraverso l’incrocio degli elementi desunti dalle banche dati in uso al Corpo ed il ricorso sistematico alla collaborazione internazionale con gli Stati esteri. Nel comparto della vigilanza sulla spesa pubblica, ove la Guardia di Finanza è deputata a garantire all’Unione Europea, allo Stato, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività, sono stati eseguiti 23 controlli sulle cc.dd. “prestazioni sociali agevolate” e 17 controlli in materia di esenzione dal pagamento dei ticket sanitari con l’individuazione di irregolarità per una frode accertata di 20.000 euro. Per quanto attiene l’attività anti-contrabbando nel settore doganale e dei prodotti energetici sono stati eseguiti 13 interventi nel settore delle accise riscontrando violazioni in 3 casi. Nell’attività a tutela del monopolio statale e del gioco e delle scommesse gli interventi eseguiti ammontano a 3 ed hanno portato alla verbalizzazione di 3 soggetti uno dei quali è stato denunciato per violazioni di natura penale. Di notevole importanza è l’impegno della Guardia di Finanza di Lucca nell’aggressione agli interessi economico-patrimoniali della criminalità e nel contrasto al riciclaggio. L’attività del Corpo è finalizzata a ricercare e reprimere tutti i fenomeni illeciti come il riciclaggio, l’usura, il trasferimento fraudolento dei valori e nell’

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: