Giocano a calcio, ma al posto della palla usano una tartaruga

GROSSETO- Giocano a calcio ma al posto di un pallone si “passano” una tartaruga. È successo domenica 3 febbraio in un giardino sulle mura di Grosseto.

Protagonisti di questo degradante episodio alcuni ragazzi che appena visti sono stati interrotti da un addetto alla pulizia del verde che ha tolto dai loro piedi l’animale, con il guscio già rotto, chiedendo spiegazioni: “Era lì”, si sarebbero giustificati i ragazzi.

L’uomo ha subito chiamato la moglie che è andata a prendere l’animale e ha chiamato l’associazione “l’Sos animali Onlus”. Sul posto è arrivato un veterinario che l’ha preso in consegna.

Secondo quando riportato da Il Tirreno, la tartaruga (quando è stata raccolta perdeva già sangue) ha già ricevuto le prime cure e verrà portata al Centro di recupero animali selvatici a Semproniano. L’animale, spiega il quotidiano, si salverà. Nelle prossime ore l’associazione, insieme all’uomo che ha scoperto i ragazzi deciderà se sporgere denuncia o fare comunque una segnalazione alle autorità.