Giorgia Meloni a Viareggio: “In Toscana tanto entusiasmo e voglia di cambiare”

Importante appuntamento elettorale questa mattina a Viareggio con la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha incontrato giornalisti e candidati al Gran Caffè Margherita. Una tappa del suo tour toscano fortemente voluta dall’onorevole Riccardo Zucconi, che ha fatto gli onori di casa in questa importante giornata a pochi giorni dalle elezioni, dove l’entusiasmo era più che mai palese. Presenti, oltre alla stampa, anche l’Onorevole Giovanni Donzelli, Responsabile nazionale dell’organizzazione del partito, i Senatori Patrizio La Pietra e Achille Totaro, gli otto candidati per FDI al consiglio regionale e i ventiquattro candidati alle amministrative di Viareggio, che hanno potuto ascoltare le parole del Presidente del partito.

“Il 20 e il 21 settembre avrete la possibilità di dire a Rossi e a tutta la sinistra cosa pensate di loro e del loro operato che dura ormai da oltre cinquant’anni, senza quell’alternanza politica alla base di ogni democrazia che si rispetti –commenta l’Onorevole Giorgia Meloni. Anni di immobilismo, di totale abbandono delle infrastrutture, di disastri nel settore sanitario, economico e sociale. Oggi abbiamo la fortuna di poter cambiare con candidati competenti, all’altezza del compito che li attende e che  – oltretutto – sono donne: Susanna Ceccardi per la Regione Toscana e Barbara Paci per il Comune di Viareggio. Adesso tocca ai toscani far sentire la propria voce”.

“L’entusiasmo con il quale è stata accolta la nostra leader questa mattina, dimostra quanto FDI sia un partito sempre più amato e seguito anche in Toscana e nella provincia di Lucca – afferma l’Onorevole Riccardo Zucconi. I sondaggi parlano chiaro: siamo di fronte ad un testa a testa fra centrodestra e centrosinistra e per la prima volta la nostra Regione può davvero attuare quella svolta che tanti di noi auspicano da anni. Fratelli d’Italia si avvia a centrare un risultato storico, volando al 17% a dimostrazione del fatto che la gente è stufa di carrozzoni e corsa alle poltrone. Nostro intento è infatti quello di premiare il merito, nessuno sarà nominato solo perché ha una tessera di partito. In Toscana e a Viareggio è arrivato davvero il momento di voltare pagina e dare ai cittadini il governo che meritano”.