Girasoli, rose e viole della Versilia ad Assisi per la giornata mondiale della preghiera

0

ASSISI – Girasoli, rose e viole della Versilia per l’allestimento floreale Made in Italy del più importante evento religioso organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio, dalla diocesi di Assisi e dalle Famiglie Francescane a trent’anni dalla Giornata Mondiale di Preghiera voluta da Giovanni Paolo II. I fiori della Versilia, fianco a fianco delle bacche di rosa della Liguria e dell’antarium verde campano, incantano il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e Sua Santità Papa Francesco. L’occasione è stata la tre giorni dedicata al dialogo e alla preghiera che ha riunito nella città di San Francesco, la scorsa settimana, oltre 500 leader religiosi, numerose personalità del mondo politico e culturale e oltre 12 mila pellegrini. Eseguito dai Fioristi Italiani e dall’Associazione Piante e Fiori d’Italia con il contributo di Florexport che ha curato tutti gli aspetti della logistica, i colori ed i profumi della Versilia capitale del fiori sono stati protagonisti nel maxi allestimento del palco da cui hanno parlato tutti i relatori. Una vetrina ancora una volta internazionale per la produzione floricola della costa che consolida l’immagine di qualità e varietà che contraddistingue il comparto. Molte le aziende di Coldiretti che hanno contribuito all’allestimento e che alimentano uno dei settori più importanti con 400 aziende specializzate e 9mila addetti tra diretti ed indiretti. “La presenza dei nostri fiori è un chiaro atto di stima e di riconoscenza di un’eccellenza che è figlia di tradizione e capacità imprenditoriali internazionali. – spiega Cristiano Genovali, viareggino e presidente dell’associazione Nazionale Piante e Fiori d’Italia – La promozione è uno degli strumenti e degli elementi indispensabili per valorizzare il settore. Il vero nodo è riuscire a promuovere i valori dei nostri fiori canalizzando gli sforzi in una sola direzione. Come associazione stiamo lavorando per canalizzare, in una unica direzione e senza disperdere energie, tutti gli sforzi. Questo è un altro passo in avanti verso questo obiettivo”.

Per informazioni vai su www.lucca.coldiretti.it e pagina twitter @coldirettitosca

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: