Giuramento: il nuovo governo 5 Stelle Lega si è insediato. Da Viareggio: “Antesignani della collaborazione”

ROMA – Passaggio di consegne a Palazzo Chigi tra Paolo Gentiloni e Giuseppe Conte attraverso la tradizionale cerimonia della consegna della campanella, con cui il premier apre e chiude i lavori del Consiglio dei ministri. Subito dopo, il nuovo presidente del Consiglio ha riunito il primo Cdm, che è durato circa 20 minuti.

“L’Italia è in un momento di passaggio dei compiti e delle responsabilità: faccio un forte augurio al nuovo governo e un grazie a quello che ha appena concluso la sua attività”, ha detto il presidente Sergio Mattarella in occasione della festa della Repubblica.

La squadra di governo è composta da diciotto ministri, tra cui cinque donne.

“E0 un giorno che rimarrà nella storia del nostro Paese, nasce il primo Governo M5S-LEGA, il Governo del cambiamento”, commentano da Viareggio Baldini, Pacchini e Pacilio: “Dopo quasi novanta giorni di crisi, M5S e LEGA, le singole compagini che hanno ricevuto il maggiore consenso dagli elettori, assumeranno la responsabilità di governare l’Italia, dando il via a quella “rivoluzione” che avrà il compito di spazzare via “il pantano”, le “sabbie mobili” nel quale siamo costretti da anni di amministrazione dello Stato incapace e subalterna agli interessi europei.
Hanno provato in tutti i modi ad impedirlo, ogni strumento è stato usato per fermare il corso delle cose, ma il vento del cambiamento è ormai irresistibile anche per i soliti “poteri forti”.
Noi, a Viareggio, non possiamo che esserne soddisfatti sia perchè crediamo fortemente in questo Governo e nei nostri leaders, sia perchè la matrice politica di intesa e collaborazione sulla quale nasce, trova proprio nella nostra città un esempio antesignano. Sin dal 2015, seppur come forze di minoranza, anche diverse, i nostri gruppi consiliari hanno saputo dialogare proficuamente, sempre vicini , mettendo in atto un’azione comune e coordinata, affiatata, anche nelle occasioni di diversità di opinioni e di azione. Insomma, la cabina di regia pensata e realizzata dal contratto stipulato nelle scorse settimane fra M5S e Lega a Roma, da noi è stata pressochè naturale sin da subito.
Intendiamo sin da subito sfruttare a pieno, nell’interesse della città, questo patrimonio di esperienze e di sensibilità maturata proprio a Viareggio, ponendoci come punto di riferimento del nuovo Governo, prendendone ed allacciandone subito i più stretti contatti e lavorando affinchè sia possibile trasferire sul nostro territorio ogni conseguente opportunità e vantaggio.
Il M5S e la Lega, sin da oggi, avranno la totale responsabilità di tutti i Ministeri Italiani, di tutte le articolazioni dei rispettivi Dicasteri, noi, in qualità di Consiglieri Comunali eletti, attiveremo ogni possibile canale e ci faremo portatori delle tante istanze che il nostro comprensorio da tempo avanza, chiedendone pronta soluzione. Il territorio non potrà che averne beneficio.
Da oggi, subito al lavoro.

(fonte Ansa, foto Twitter)

governo