“Gli elettori di destra seravezzini hanno l’imbarazzo della scelta: anche il grillino nostalgico del ventennio”

SERAVEZZA – “A Seravezza per gli elettori di destra c’è veramente l’imbarazzo della scelta”. La nota stampa arriva da Mario Navari che prosegue: “Abbiamo il candidato ufficiale Cavirani sostenuto da Lega e ForzaItalia, poi la costola del centro-destra seravezzino, da Pajatto a Monaco, a sostegno del Giorgi ed infine per i veri nostalgici c’è il candidato consigliere Alberto Leonardi della lista grillina capeggiata da Mirko Mattei. Sappiamo che il pittore preferito di Cavirani è Fidadelfo Simi e il suo scrittore Enrico Pea, ma cosa voglia realizzare per Seravezza non l’abbiamo capito. Il Giorgi è riuscito nel “miracolo” di attrarre a sè personaggi diversi: dalle liste civiche di destra ad alcuni attuali
dirigenti rifondaroli versiliesi (non certo quelli seravezzini), passando per quelli della fiamma. Ma la chiarezza con cui su Facebook, il candidato consigliere dei 5 stelle Alberto Leonardi spiega i suoi
valori è insuperabile. Quest’ultimo scrive in riferimento a tale Giorgio: “onore ad un uomo che non ha rinnegato mai il suo passato, orgoglioso delle proprie scelte”. Ma il Leonardi si riferisce a Giorgio Albertazzi? Se così fosse, non rimpiangerebbe il percorso artistico e teatrale del personaggio venuto a mancare ma il suo passato da militare nell’esercito repubblichino. Capiamo che questo possa sembrare poca cosa, ma se scorriamo sul suo profilo si potrà arrivare alla sua dichiarazione, fatta nei giorni che precedono la giornata della memoria, collegata alla condivisone della foto “Chiudiamo l’Anpi”: “In Italia gli abbiamo intitolato vie e piazze a questi infami, pensate come siamo messi bene in questo paese, alzare il pugno ed ispirarsi a questi che hanno cagionato nel mondo oltre 80 milioni di morti è quasi un merito…. tendere il braccio come usavano gli antichi romani è reato!!!! Ora capite chi ha scritto la storia?” No comment. Ci limitiamo a chiedere al candidato sindaco grillino Mirko Mattei se in caso di vittoria provvederà ad eliminare dalle strade e piazze seravezzine i nomi di Amos Paoli, Gino Lombardi, fratelli Cervi, Sandro Pertini, ecc. ?”.

Un pensiero riguardo ““Gli elettori di destra seravezzini hanno l’imbarazzo della scelta: anche il grillino nostalgico del ventennio”

  • 31 Maggio 2016 in 18:18
    Permalink

    Mirko Mattei io non ti conosco personalmente ma sei un ragazzo davvero competente ed educato, una persona in gamba… non ascoltare queste scempiaggini sono provocazioni per prendere per il naso la gente che va a votare…io votavo partito comunista e ti voterò con tutto il cuore sono certo che dopo il voto chi ora chiacchiera poi tornerà silenzioso a fare i suoi affari a spese del vostro futuro.

Lascia un commento