Gli orchestrali del Pucciniano dalla parte di Betti: “Il Commissario significa il crollo”

0

TORRE DEL LAGO – “Visto il mancato sostegno al sindaco da parte di Sel, l’orchestra del Festival Pucciniano sente l’urgenza di richiamare tutte le forze politiche al senso di responsabilità”. La lettera è a firma degli orchestrali. “Interrompere una progettualita’, costruitanonostante le difficolta’ ereditate e quelle enormi in cui la nostra citta’ versa, vorrebbe dire abbandonare Viareggio, il teatro, tutti noi lavoratori, in mezzo ad una tempesta. Appoggiare e supportare Leonardo Betti nel percorso intrapreso da  piu’ di un anno e’ un atto di responsabilita’ verso la citta’, i lavoratori e verso una realta’ che e’ identita’ del territorio, della sua storia e della sua  economia. Come lavoratori siamo stati finalmente coinvolti attivamente nella visione di un teatro fruibile da tutti, in un concetto di patrimonio musicale da tutelare e incrementare , consapevoli che “..un paese che scade culturalmente scade anche e soprattutto moralmente” (ndr. U. Ughi), Un commissario o elezioni amministrative vorrebbe dire unicamente il crollo di questo progetto e della possibilita’ di risollevarsi dalla crisi”.

No comments