Gli studenti del Liceo “Michelangelo” in visita ai luoghi della memoria a Milano

FORTE DEI MARMI – In occasione delle iniziative delle celebrazione del Giorno della Memoria, gli studenti della classe VB del Liceo Scientifico “Michelangelo” di Forte dei Marmi, accompagnati dalle professoresse Francesca Gaspari e Maria Amelia Mannella e dal presidente del consiglio comunale, Simone Tonini, si sono recati in visita a luoghi della memoria presenti a Milano: il Memoriale della Shoah e il Binario 21. “Il Giorno della Memoria ricorda la data in cui nel 1945 fu liberato il campo di sterminio di Auschwitz – spiega  Tonini – e ricordarsi di quelle vittime serve a mantenere memoria delle loro esistenze e del perché esse vennero troncate. Abbiamo il dovere di testimoniare che noi non dimentichiamo, di riflettere e ricordare e credo che con questo viaggio i nostri ragazzi abbiano avuto  la straordinaria opportunità di toccare con mano una delle tragedie più grandi della storia”. Il 30 gennaio 1944, dal binario 21 partirono i primi convogli verso Auschwitz. Soltanto 22 dei 605 ebrei milanesi deportati quel giorno tornarono a casa. Attorno a questo luogo, simbolo della Shoah in Italia, si sviluppa il progetto del Memoriale, dove la memoria diventa presupposto irrinunciabile per condividere un progetto di futuro. Un luogo di dialogo e incontro tra religioni, etnie e culture diverse. Un luogo italiano che appartiene al mondo. L’amministrazione comunale – conclude Tonini- sostiene, anche economicamente, queste politiche legate alla memoria e lo fa con piacere quando sono coinvolti i giovani , che  possono diventare testimoni per i loro coetanei, per essere poi  insieme a loro costruttori di pace nel futuro”. In  maggio alcuni ragazzi della secondaria di  primo grado prenderanno parte al viaggio al campo di concentramento di  Mauthausen.

 

 

 

Lascia un commento