Gli trovano la droga in una tasca di stoffa, in manette pusher “stilista”

MASSA CARRARA – i Carabinieri della Compagnia di Massa hanno svolto una serie di controlli per il contrasto allo spaccio di stupefacenti. Verso l’una di notte i componenti di una pattuglia della Stazione di Massa che stavano effettuando la vigilanza delle vie del centro storico hanno notato un soggetto a loro conosciuto, anche perché già sottoposto all’obbligo di presentazione quotidiana presso la Caserma “PLAVA”: si tratta di un 22enne del posto con precedenti proprio legati alla droga. Alla vista dei militari dell’Arma, questi ha cercato di defilarsi ma il suo atteggiamento non è passato inosservato ed è stato fermato; sin da subito ha ammesso di avere con sé un piccolo quantitativo di hashish per uso personale, probabilmente sperando che i Carabinieri “si accontentassero”. Invece i militari lo hanno perquisito trovandogli addosso, addirittura nascosti in una tasca in stoffa ricavata all’altezza di uno strappo sul ginocchio difficilmente individuabile al tatto, 30 grammi di hashish suddivisi in 10 parti già confezionate. La perquisizione è stata poi estesa anche all’abitazione del 22enne dove, al termine delle operazioni, sono stati ritrovati, oltre al materiale per il confezionamento e il bilancino elettronico, altri 50 grammi di hashish pure suddiviso in dosi.

Ultimati gli accertamenti il giovane, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Il Giudice del Tribunale di Massa, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei confronti suoi confronti l’obbligo di dimora nel Comune di Massa ed il divieto di uscire dall’abitazione dalle ore 20.00 alle ore 06.00.