Gommone rischia di affondare, coppia di Pistoia soccorsa in mare

0

CECINA – Hanno rischiato seriamente di affondare con il proprio gommone di cinque metri e mezzo, una coppia di giovani del pistoiese, nella zona di mare a largo di Cecina, a quasi due miglia dal porto turistico. La chiamata di soccorso è arrivata ieri pomeriggio, tramite il numero blu di emergenza 1530, alla sala operativa della Capitaneria di porto di Livorno da parte dello stesso conduttore del gommone, di rientro dalla località di Baratti. È stata così disposta l’uscita di un battello veloce dal porto di Marina di Cecina, dislocato in quella zona per l’operazione Mare sicuro, che ha mollato gli ormeggi per raggiungere l’unità in difficoltà. Arrivato sul posto, il personale militare ha provveduto immediatamente a trasbordare sul mezzo Guardia costiera la donna, una ventenne di Pistoia, visibilmente scossa. Ha poi proceduto all’assistenza nei confronti del conduttore del gommone, 27 anni, di Larciano (PT), cercando di risolvere l’avaria, probabilmente provocata da una falla o via d’acqua. Valutata la situazione, i soccorritori hanno deciso di far navigare il gommone fino all’arrivo in porto, tenendolo sotto stretta scorta, pronti ad intervenire. Il mezzo è così riuscito a raggiungere il porto, dove è stato alato per le riparazioni e per gli opportuni accertamenti di rito sulle cause dell’evento.

La Guardia costiera ricorda l’importanza del numero blu gratuito 1530,  attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, per richiedere l’intervento immediato della Capitaneria di porto più vicina, in caso di emergenza in mare.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: