Grande successo per l’ultimo concerto-aperitivo per il restauro dell’organo del Duomo di Seravezza

0

SERAVEZZA – Nella splendida cornice della Villa Henraux, ora Oasi di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù, si è svolto l’ultimo concerto-aperitivo organizzato dal Comitato cittadino per il restauro dell’organo del Duomo di Seravezza con il patrocinio del Comune di Seravezza.

 La giovane pianista Rebecca Lou Guerra, nata a Pietrasanta ed ora trasferitasi per studio a Parigi, con la freschezza dei suoi anni ha condotto il numeroso pubblico in un viaggio tutto europeo immergendosi in un programma brillante e vario in cui ha illustrato aneddoti relativi ai brani suonati. La Guerra ha iniziato con il Preludio n. 4 op. 28 di Chopin, brano che caratterizza la ricerca musicale più matura dell’autore per passare, poi, alla leggerezza esotica di Debussy delle Images con il brano Poissons d’or che è un vero e proprio omaggio all’arte soprattutto orientale in cui i moduli ritmici si susseguono trasformando i poissons/pesci in opere astratte. Il viaggio è continuato con la Novelletta n. 8 in cui Schumann sceglie di raccontare una storia scegliendo un carattere per la musica che rappresenti uno stato d’animo, da Schumann a Mozart della Sonata kv 282 N.4 in MI b maggiore, Sonata in cui passa dal clavicembalo al fortepiano per concludere il concerto con lo stesso autore dell’inizio: Chopin ma con il Notturno n. 1 op. 9, un vero e proprio canto intimo e solitario di grande bellezza.
Il concerto si è concluso con un bis in cui la pianista ha espresso tutta la sua predilezione per la musica francese di Satie, facendoci ascoltare la Gymnopédie N.1, brano costruito su una ambiguità armonica, molto profondo e riflessivo.
 
Come di consueto, al termine del concerto è stato offerto ai partecipanti un aperitivo dagli sponsor: “Bar caffè della piazza”, “Bar pasticceria La Parigina”, “Birreria La casa sul fiume”, “Osteria Marconi”, “Pizzeria Il nuraghe”, “Ristorante Sotto la loggia”, “Ristorante Il giardino dei Medici”, Ristorante Le Gradole”, “Panificio Da Prato”, “Stuzzicheria dall’Elfo”. A tutti vanno i più sentiti ringraziamenti da parte del Comitato, grato anche alla Vittoria Assicurazioni, alla Tenuta Mariani e Colli Vicentini e a Nadia Coppedè piante fiori e.. fantasia per l’allestimento floreale della Villa.
 
 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: