Grande successo per l’evento “Maria Luisa di Borbone e il porto di Viareggio”

VIAREGGIO – Grandissimo successo per l’evento del Nautico Artiglio dal titolo «Maria Luisa di Borbone e il porto di Viareggio», che si è tenuto ieri mattina, 4 giugno, al Museo della Marineria. La conferenza che è stata organizzato dagli studenti dell’Istituto Tecnico cittadino, guidati dalle professoresse Cosimina Aversa ed Eleonora Prayer rientra, lo ricordiamo, tra le iniziative del progetto per il «Bicentenario di Maria Luisa di Borbone», regina d’Etruria, realizzato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Non a caso la kermesse è stata realizzata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico IX di Lucca e Massa Carrara, con il Comune, la Capitaneria di Porto e con il patrocinio del Miur. Dopo i saluti iniziali da parte del dirigente scolastico Nadia Lombardi, di Pietro Paolo Angelini, patron del Progetto nazionale, di Andrea Palestini e del Comandante della Capitaneria di Porto Giovanni Calvelli, è stato proiettato un lungo documentario creato ad hoc dagli studenti del Nautico per raccontare la storia del Porto di Viareggio, che parte appunto col decreto di Maria Luisa di Borbone, per arrivare ai giorni nostri con uno sguardo verso il futuro. Successivamente la parola è andata al Comandante Calvelli che nel suo interessante intervento “Viareggio al centro della nautica italiana” ha ripercorso le tappe storiche del porto e della cantieristica viareggina che oggi vanta un primato mondiale. Poi c’è stato il momento anche per parlare dell’inquinamento: gli alunni Eugenio Cinquini, Cristian Panconi e Leonardo Grottino hanno presentato il progetto Marpol relativo alle problematiche ambientali, coordinato dai docenti Marco Antonio Vignali, Michele Bianchi, Cristina Barbieri e Dalia Lombardi.

Dopo una visita al museo, accompagnati dagli studenti Alessio Baldini e Samuele Pezzini, i ragazzi della 4 CAI- CCV con la professoressa Laura Montemagni hanno condotto i partecipanti a visitare la Darsena Lucca e la Torre Matilde. La mattinata è terminata con una visita guidata sul traghetto Beluo del Consorzio Cinque Terre, durante il quale gli studenti hanno potuto ammirare il Porto e la costa viareggina con la sua passeggiata Liberty e i suoi bagni storici, dando così già qualche piccolo spunto dell’evento che stanno curando gli studenti del Galilei con i docenti Barbara Ruggeri, Gianluca Lorenzini e Fabrizio Anastasi. Il progetto grafico dell’iniziativa è stato curato dalla professoressa Irene Tarantino; un sostegno importante è stato dato dai docenti Umberto Bertilotti e Marco Pescaglini. All’evento ha partecipato anche Monsignor Giovanni Scarabelli, presidente dell’Accademia Maria Luisa di Borbone; c’erano alcune delegazioni di alunni del Piaggia, del Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci, del Galilei e del Marconi. Ma i veri protagonisti della giornata sono stati indubbiamente gli studenti del Nautico che hanno realizzato il progetto: Leonardo Aliboni, Raffaele Arcangioli, Alessio Baldini, Sergio Bagnoli, Manuel Benedetti, Valerio Bertoldi, Francesco Camilli, Alessio Cinacchi, Eugenio Cinquini, Matteo Cozzi, Matilde Di Maria, Edoardo Giommoni, Leonardo Grottino, Andrea Lazzarini, Francesco Masini, Matteo Masoni, Fabio Mencucci, Lorenzo Musetti, Andrea Passera, Federico Pernica, Samuele Pezzini, Leonardo Ricci, Giacomo Rosellini, Tommaso Taccola, Leonardo Vedele e Abdelkader Zghibri. Infine, uno speciale ringraziamento va a Sirio Orselli, direttore del Museo della Marineria per l’ospitalità e la disponibilità dimostrata.