Grandi nomi per una location importante: questa la formula vincente di Scarlino RacConta 2017

MARINA DI SCARLINO – Si è concluso con l’incontro di mercoledì 30 agosto, che ha visto protagonista lo scrittore, filosofo e saggista Marcello Veneziani, il talk show Scarlino RacConta 2017 (Talk Show & More!), che nei mesi di luglio e di agosto ha accompagnato ogni mercoledì sera spettatori, ospiti e frequentatori della Marina di Scarlino. Gli otto incontri di varia umanità, tutti di altissimo livello, hanno ottenuto un grande successo di pubblico, che ha partecipato con attenzione ed entusiasmo ai dibattiti oppure si è semplicemente rilassato ascoltando i racconti di vita dei grandi personaggi protagonisti.

Il palinsesto del mese di luglio ha visto come ospiti Paolo Del Debbio, l’omaggio a Giancarlo Bigazzi, Paolo Brosio e Vittorio Sgarbi, mentre quello del mese di agosto Leonardo Fiaschi, Serena Autieri, Carlo Conti e Marcello Veneziani. Nomi di spicco della televisione, del cinema, della letteratura, del giornalismo, della cultura e dell’arte italiana contemporanea, che nel salotto della Marina di Scarlino, alla suggestiva luce del tramonto, sono stati coinvolti a tutto tondo da conduttori e giornalisti di spicco quali il giornalista Mediaset Massimo Canino, il comico e attore Gaetano Gennai, il giornalista e conduttore radiofonico Claudio Sottili, il giornalista de Il Corriere della Sera Marco Gasperetti e il giornalista de La Nazione Enrico Salvadori, tutti accompagnati dal patron di casa Massimiliano Simoni, attuale Direttore artistico della Fondazione Versiliana, già Presidente della stessa e del Festival del Pucciniano, e per anni anima, con Romano Battaglia, del Caffè più famoso d’Italia (Il Caffè Incontri della Versiliana).

Simoni spiega così il successo di Scarlino RacConta 2017: la Marina di Scarlino è una location ideale per questo genere di kermesse, è raffinata ed elegante e il Talk Show che ho immaginato insieme al Direttore Augier doveva essere ed è stato di livello altrettanto importante. Grandi nomi per una location importante: è stato questo il nostro motto, la formula vincente che ha fatto sì che gli incontri diventassero veri e propri ‘appuntamenti fissi’ per il nostro pubblico.

Abbiamo voluto a tutti i costi che il palinsesto fosse di altissimo spessore, spiega il Direttore Generale della Marina di Scarlino Alessandro Augier, idoneo al nostro tipo di clientela, per un pubblico attento che ama l’arte, la cultura e la letteratura. A fine giornata, con il tramonto sul nostro meraviglioso porticciolo, cosa c’è di più bello se non sorseggiare un drink ascoltando i racconti dei personaggi più interessanti dei nostri giorni? Ecco, a Marina di Scarlino è stato possibile e di questo devo sicuramente ringraziare Massimiliano Simoni per il contributo determinante e prezioso. Ci auguriamo che l’edizione 2018 possa essere alla stessa altezza anzi, stiamo pensando a qualcosa di più ma non possiamo ancora anticiparvi niente!

 

Lascia un commento