Gravi carenze igienico sanitarie, chiuso un supermercato

0

PRATO – Nuovo servizio straordinario di controllo presso unità produttive gestite e condotte da cittadini stranieri. Il servizio, a cui hanno partecipato operatori della locale Polizia Municipale, della Direzione Territoriale del Lavoro, dell’ASL e dell’INPS, ha avuto per obiettivo un supermercato di Prato, in via Pistoiese, nella zona urbana della città a maggiore concentrazione di cittadini cinesi, gestito da una trentunenne cinese, indentificando  7 dipendenti suoi connazionali, tutti regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale, di cui uno, tuttavia, non regolarmente assunto.
L’attività interforze ha permesso di accertare il cattivo stato di conservazione di generi alimentari esposti alla vendita, con sequestro della merce e corrispondente sanzione amministrativa di 1.000 euro nonché chiusura coattiva del supermercato per le gravi carenze igienico sanitarie rilevate.
La presenza di un lavoratore in nero peraltro comportava l’irrogazione alla titolare di sanzione pari a 3.000 euro, con contestuale multa per la accertata istallazione di video camere riprendenti le postazioni lavorative prive di autorizzazione.
Sanzionata per ulteriori circa 3.000 euro anche la mancata etichettatura di prodotti alimentari, con sequestro di circa 1.200 pezzi di generi non conformi alle vigenti normative in materia. Irrogate inoltre ulteriori due sanzioni amministrative per la mancata esposizione del prezzario e degli orari di apertura e chiusura del negozio

No comments